Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: ”Tra animalisti e opportunisti in scena la fiera dell’ambiguità”

FESTIVAL DI LATINA

«Tra animalisti e opportunisti va in scena la fiera dell’ambiguità»

IL GIORNO dopo lo scontro Giovanardi-Brambilla (rispettivamente pro e contro i circhi con animali), andato in scena proprio in riva al Santerno, il mare della politica imolese è in tempesta. Il Pdl ufficiale cerca di ricucire lo strappo («Devo forse concludere che il Pd sia in frantumi solo perché Renzi la pensa all’opposto di Bersani?», chiosa il coordinatore Alessandro Mirri) il ‘ribelle’ Alessandro Fiumi dileggia i due ex ministri il civico Giuseppe Palazzolo parla di «fiera della vanità e dell’ambiguità» e se la prende sia con il sindaco Manca sia con la sua «creatura politica», Andrea Zucchini (Gruppo misto). Quest’ultimo, dal canto suo, invita Beppe Grillo a intervenire in occasione dell’imminente arrivo a Parma (amministrata dal M5s) del circo Orfei-Martini. Tre i punti che all’indomani della conferenza stampa fratricida stanno a cuore a Mirri. Primo: il Pdl imolese è «compatto» contro «l’assurda ordinanza scaccia-circo» e i vertici del partito «sono allineati su questa posizione». Secondo: il saluto del sindaco alla Brambilla è stato uno «spot elettorale». Terzo: il consigliere Zucchini («Un personaggio in cerca di visibilità a tutti i costi, lo chiamano ‘capitan ventosa imolese’», ricorda Mirri, ma il copyright del soprannome è di Palazzolo) ha giocato con la buonafede della Brambilla, portandola a Imola. Di tutt’altro avviso Fiumi, che attacca i big del partito dopo la loro venuta in città: «Avete lasciato i vostri testimoni sul campo, noi del Pdl, nel totale imbarazzo di tanta imprudenza. Vi cercheremo ancora per parlare di lavoro, aziende in crisi, autodromo assordante, piano regolatore. Siamo certi che arriverete così, celeri come mai prima».
POI C’È Palazzolo: «Tutti gli imolesi si ricordano bene cosa diceva il sindaco sulle iniziative politiche di Michela Brambilla, ma venerdì ha voluto perdere la memoria e si è recato al Molino Rosso per ringraziarla del sostegno. E che dire del comportamento di Zucchini? Il vero Capitan Ventosa ha coraggio da vendere e risolve i problemi. Il nostro, invece, minaccia azioni legali per poi non saperne più nulla. Bisogna mettere fine a questa politica personalistica che sta dividendo la città».Ultima nota di colore, il post Facebook di Riccardo Mondini (Ucd), che ricorda la recente chiusura del canile di Lecco, gestito proprio dall’associazione della Brambilla. «L’amica degli animali…», ironizza il consigliere.
e. a.

Da Il Resto del Carlino

01/10/2012 10.55.56

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.