Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

CLYDE BEATTY – WORLD CIRCUS ARTIST

CLYDE BEATTY – WORLD CIRCUS ARTIST

Clyde Beatty il domatore con la sedia

Clyde Beatty è stato un addestratore di animali di fama mondiale, attore cinematografico e proprietario di un importante circo statunitense che portava il suo nome.


CLYDE BEATTY – IL VIDEO

Clyde Raymond Beatty è nato il 10 giugno 1903 nel piccolo villaggio di Bainbridge, Ohio, vicino alla città di Chillicothe, il maggiore di nove figli. Per la maggior parte di quegli anni la madre Margaret è stata un genitore single e il giovane Clyde prese ogni lavoro part-time che poteva trovare in città per aiutare sua madre e i suoi fratelli.

Si era diplomato alla vicina Chillicothe High School, ma aveva già ceduto il suo cuore al mondo del circo. Il 16 agosto 1921, all’alba, lui e Howard Smith si arrampicarono su un vagone merci sulla DT&I Railroad, diretti a Washington Court House, Ohio, e si unirono all’Howes Great London e al Van Amburgh’s Wild Animal Circus.

Beatty divenne famoso per il suo ‘numero di combattimento’, in cui entrava nella gabbia con animali selvaggi armato solo di frusta, una sedia e la pistola (a salve) fissata al fianco. Il numero era stato costruito per mostrare il coraggio e la maestria di Beatty alto un metro e settanta accerchiato da bestie selvagge, che includevano leoni, tigri, puma e iene, a volte riunite tutte in una singola gabbia in una combinazione potenzialmente letale.

Clyde ha iniziato a lavorare come assistente alla gabbia per l’addestratore di animali da circo Louis Roth e successivamente per John ‘Chubby’ Guilfoyle. Beatty scoprì rapidamente di avere un talento per lavorare e addestrare i grandi felini, nel 1923 Beatty iniziò a lavorare in un piccolo spettacolo di animali misti, nel circo.

Nel 1925 Beatty lavorò con l’Hagenbeck – Wallace Circus. Mentre lavorava con Hagenbeck – Wallace, l’addestratore di animali dello show, Pete Taylor, si ammalò e al giovane Clyde fu chiesto di prendere in mano il numero. Il gruppo era composto da 25 elementi tra leoni e tigri, una sfida enorme per un addestratore di animali ancora alle prime armi. Fu allora che Beatty iniziò a lavorare al suo stile unico e alla presentazione del numero in uno stile ‘combattivo’.

Clyde era un vero showman. Entrava nella gabbia d’acciaio con il suo elmetto, la sedia con fondo di canna, la frusta e la pistola (caricata a salve). Questo stile da batticuore, veloce ed emozionante ebbe un successo immediato, mantenendo il pubblico con il fiato sospeso. Beatty fu presto notato da John Ringling North, (che all’epoca possedeva l’HWC). Dal 1931 al 1934 North ha portato Beatty ad esibirsi alle date di apertura dei Ringling Brothers e Barnum & Bailey Circus a New York City e Boston. Nel 1932  Clyde fu attaccato da un leone di nome Nero e sviluppò quella che la stampa chiamava ‘febbre della giungla’ e rischiò di morire. John Ringling posticipò l’apertura nel 1933 del Madison Square Garden in modo che Clyde potesse guarire e ritornare in pista nel pieno della sua forma. Quell’anno lui e Edward Anthony scrissero il suo primo libro, ‘The Big Cage‘, di cui Carl Laemmle della Universal Pictures acquistò i diritti. Il film, La grande gabbia (1933), interpretato da Beatty e co-interpretato da un giovane Mickey Rooney, ottenne un grandissimo successo.

Clyde Beatty era diventato un’icona americana, tutti i circhi ora volevano il numero dei Beatty, l’uso del nome di Clyde sui manifesti del circo significava un sacco di soldi.

Nell’inverno del 1934 Beatty lasciò tutti gli interessi del Ringling per una disputa con coloro che avevano deposto John Ringling. Formò il Cole Bros. & Clyde Beatty Circus nel 1935, e per il resto della sua carriera il suo nome è apparso su ogni titolo nei circhi in cui lavorò.

Ha sposato la trapezista Harriett Evans nel 1933, che aveva già una figlia piccola. Portarono l’insegna di Cole-Beatty fino a quando non venne chiuso nel 1938. Nel 1939 aprirono il Clyde Beatty Jungle Zoo a Ft. Lauderdale, Florida.

In collaborazione con Arthur M. Concello, realizzò la sua stagione di punta nel 1946. Nel 1947 Beatty rispolverò il suo ‘Clyde Beatty Circus‘ che era uno spettacolo che si muoveva su rotaia velocemente per gli States. Nel 1950 Harriett Beatty morì per un infarto nel loro vagone ferroviario privato. Nel 1951 Beatty sposò Jane Lorriane Abel, di San Antonio. Ebbero un figlio, Clyde Jr., nato nel 1952. Si arriva così al 1956, fu una brutta stagione per i circhi. L’economia aveva costretto Ringling Brothers and Barnum & Bailey Circus a lasciare le loro tende per la stagione successiva e iniziare ad esibirsi nei palazzetti. Il Circo Clyde Beatty finì quell’anno in bancarotta costringendo Beatty a vendere lo spettacolo.

Tra il 1950 e il 1952 andò in onda una serie radiofonica, ‘The Clyde Beatty Show‘. Lo spettacolo era una serie di avventure settimanali liberamente ispirata alla carriera di Clyde. Beatty non era effettivamente nello show, la voce dell’attore radiofonico, Vic Perrin, fu usata come quella di Clyde.

Clyde Beatty Circus fu acquistato nel 1959 da Frank McClosky, Walter Kernan, Jerry Collins e Randolph Calhoun, che avevano formato la Acme Circus Operating Corporation. Il circo venne ribattezzato Clyde Beatty Cole Bros.Circus.

Nel 1964 si ammalò e subì un intervento chirurgico al Billings Hospital, a Chicago, dove gli fu diagnosticato il cancro. Non completò la stagione. Con sorpresa di tutti, tornò ad aprire la stagione nel 1965, ma era ormai diventato troppo   debole per lavorare  con gli animali e tornò a casa a Ventura, in California, dove morì il 19 luglio.

Clyde Beatty con il Principe Ranieri III di Monaco, la Principessa Grace Kelly e i loro figli il Principe Alberto e la Principessa Carolina

Dave Hoover (selezionato da Beatty), assunse il ruolo e si esibì nello stile e nella tradizione del grande Clyde Beatty. Il Clyde Beatty Cole Bros. Circus continuò fino alla chiusura del 1981. Il nome Clyde Beatty Circus è di nuovo in uso oggi.

Nella carriera artistica, Beatty non solo ha recitato in pista, ma è stato protagonista alla radio e in molti film. I titoli dei film includono The Big Cage 1933, The Lost Jungle 1934, Darkest Africa 1936, Africa Screams 1949, Perils of the Jungle 1953 e Ring of Fear 1954.

Nessun altro artista circense è stato così riconoscibile dal pubblico fino ad oggi, molti anni dopo la sua morte, il suo nome è ancora sinonimo di circo e spettacoli di animali selvatici.

Testo tratto e tradotto dalle biografie di: Roger Smith per IMDb e dalla Bio Clyde Beatty di Circuses & Sideshow
Foto: da Clyde Beatty circuses & sideshows
Video: Archivio di Maurizio Colombo

CLYDE BEATTY – WORLD CIRCUS ARTIST

[google-translator]

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.