Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Rifiuti abbandonati. Due circhi «banditi» dalla città

FESTIVAL DI LATINA

Rifiuti abbandonati dopo lo show Due circhi «banditi» dalla città

16 febbraio 2011 —   pagina 24   sezione: Provincia

 CASTELFRANCO. Due circhi finiscono nella lista nera della giunta Dussin. «Non saranno più ospitati perché hanno abbandonato cumuli di rifiuti sul suolo pubblico», dice Nazzareno Gerolimetto, assessore all’ambiente. Il caso scoppiato è ieri con la denuncia della Sinistra per i sacchetti lasciati al park dell’ex Foro Boario.
 Due circhi «cancellati» dalla lista delle strutture a cui il Comune darà ospitalità in futuro. Entrambi sono «colpevoli» di abbandono di rifiuti al park dell’ex foro Boario. Il primo caso diversi mesi fa. L’ultimo la settimana scorsa. Il circo se n’è andato e ha lasciato un cumulo imponente di immondizia all’angolo nordest del parcheggio. «Mercoledì 9 febbraio avevamo già identificato i responsabili – spiega Nazzareno Gerolimetto, assessore all’ambiente – Ci siamo attivati con il Tv3 per capire se avessero stipulato un accordo per lo smaltimento». Di fatto non c’era: il contratto è stato stipulato solo venerdì scorso. Troppo tardi per il Comune che ha così deciso di chiudere le porte anche a quest’ultimo circo, dopo aver sbarrato il passo al precedente spettacolo viaggiante. Il caso dell’abbandono dei rifiuti è stato sollevato dalla Federazione della sinistra. «Se la Sinistra avesse voluto collaborare sarebbe potuta venire in municipio – risponde Gerolimetto – avrebbe avuto tutte le risposte. Attaccare così la giunta, paragonando a Napoli la nostra città, è offensivo». Il secondo circo è stato anche multato. «Come amministrazione – chiude Gerolimetto – ci siamo cautelati. Chiunque viene versa una quota per una fidejussione. Se non avessero provveduto a smaltire i rifiuti, avremmo usato i soldi di questo deposito. Deve pagare chi sbaglia». (d.q.)
 
Da La Tribuna di Treviso del 16/02/2011

18/02/2011 23.18.53

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.