Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

L’ECA SFIDA IL BANDO AGLI ANIMALI NEI CIRCHI IN AUSTRIA

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

– Comunicato Stampa ECA –

La European Circus Association sfida la messa al bando degli animali ammaestrati
 

 
Bruxelles, Belgio – Association (ECA) ha oggi annunciato l’apertura di un’azione legale contro l’Austria e di Lussemburgo per sfidare la loro messa al bando degli animali nei circhi. Il Presidente dell’ECA Urs Pilz ha dato questo annuncio al Parlamento Europeo, dove l’ECA e i suoi partner hanno esposto una relazione all’MPE Doris Pack, Presidentessa della Commissione per e l’Istruzione, sulle prossime tappe della risoluzione parlamentare del 2005. Con questa risoluzione si era denotata la desiderabilità di un ulteriore riconoscimento del circo classico come parte integrante della cultura europea, compresa la presentazione di animali.
 

 
“Abbiamo atteso circa cinque anni che prendesse le proprie responsabilità e sfidasse il bando austriaco” ha dichiarato Urs Pilz.  “Il diritto di presentare nel circo classico in Europa animali ben curati in buone condizioni di salute deve essere definito una volta per tutte. Egual trattamento per la comunità circense e applicazione della legge significano che i bandi stabiliti da autorità locali quali di Lussemburgo devo essere annullati.”  
 

L’Austria istituì un bando sugli animali non domesticati nei circhi in gennaio 2005. determinò che il bando austriaco violava l’Articolo 49 del Trattato Europeo e aprì una procedura legale contro l’Austria. Tuttavia, ha lasciato cadere il caso a causa di pressioni da parte di attivisti per I diritti animali. Nel giugno del 2009 il Mediatore Europeo ha concluso la sua indagine, riscontrando che aveva “rinunciato al proprio ruolo di Guardiano del Trattato”. Egli si è raccomandato che ripristini l’azione o che fornisca una ragione legalmente valida per non farlo.
 

Urs Pilz ha sottolineato la popolarità degli animali ammaestrati nei circhi di tutta Europa. Ricerche effettuate dall’Irish Arts Council mostrano che nel 2006 gli irlandesi hanno visitato più il circo dell’opera, della danza contemporanea e del balletto tutti insieme. Un’indagine di mercato indipendente ha determinato che 6,4 milioni di tedeschi hanno visitato un circo nel 2006 o nel 2007. La ricerca su un campione casuale di pubblico tedesco nel mostrato che l’86% degli intervistati crede che gli animali siano parte essenziale del circo.
 

L’ECA ha riaffermato il suo solido impegno per il benessere degli animali. Ha anche presentato un nuovo programma di “Giuramento” in base al quale i soci ECA dovranno rendere noti al pubblico i loro adempimenti e la loro intenzione di nominare ogni anno per eccellenza e innovazione nel trattamento degli animali un diverso circo europeo.

 

Sede principale dell’ECA:  De Lagune 24, 3823 TS Amersfoort, NL
Tel +31.33.455.3569
Email: 
a.oudenes@europeancircus.info
www.europeancircus.info

 

Fonte: Ufficio Stampa ECA

D.D.

28/09/2009 14.51.00

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.