Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: A Faenza è scoppiata l’estate

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

A Faenza è scoppiata l’estate

 

Faenza – L’estate romagnola esplode a Faenza. Sarà lo stadio Bruno Neri della città manfreda a ospitare il 28 maggio il primo grande spettacolo di stagione capace di attirare masse esponenziali di pubblico in Italia: lo show di Fiorello Volevo fare il ballerino. Un evento di grande clamore e audience, la prima assoluta del tour in sei tappe che l’one man show porterà in giro nei prossimi mesi. Un evento che cade nel momento di massima gloria per Fiorello a cui si è “inchinato” perfino il presidente Ciampi, che l’altro ieri ha preso il telefono e l’ha chiamato in diretta in radio. Il motivo? Gli auguri di compleanno: 46 primavere e una vitalità da ragazzino.Fiorello aprirà il cartellone di Teatro Masini Estate 2006 che è rassegna ricca di grandi appuntamenti con la novità dell’apertura ai grandi spazi della città, soprattutto nel mese di luglio. Una kermesse che, escluso lo spettacolo di Fiorello, e il prezzo “simbolico” che si pagherà, di 2 euro, per il teatro ragazzi, “sarà tutta a ingresso gratuito”, hanno sottolineato ieri promotori, organizzatori e sponsor.Il 12 luglio in piazza della Libertà arriva Brass Band: un concerto che costituisce una formidabile girandola di timbri, accenti colori, tipici dei brani tradizionali balcanici. Il 19 luglio suspance e suggestioni nella medesima piazza, davanti al Duomo, con la scalinata che si trasformerà in ideale tribuna per assistere ai funambolici numeri del Circo Acrobatico Caraibico in Tesoro. “Creature volanti in uno spettacolo popolare di eccellenza: le nouveau cirque, dove la poesia sostituisce gli animali” ha commentato il direttore artistico, Ruggero Sintoni di Accademia Perduta/Romagna Teatri. Si prosegue il 26 luglio in piazza del Popolo stavolta con i Mau Mau (nella foto) e la partecipazione straordinaria di percussionisti brasiliani e artisti della capoeira. Dal 10 luglio al 7 agosto saranno tre le date del teatro ragazzi nella piazza della Molinella: Il flauto magico, Cappucetto Rosso e Pierino e il Lupo.Stessa piazza da luglio a settembre, per Strade blu, percorsi nel folk contemporaneo, linguaggi della tradizione e delle avanguardie, con proposte di alto spessore artistico: Mick Harvey (2 luglio), Green On Read (il 14 luglio), Konono N.1 (il 31 luglio) e Matmos (8 settembre). Scansioni di un itinerario molto più ampio che toccherà anche altre città romagnole.In attesa di tutto ciò, riflettori puntati su Fiorello, personaggio carismatico, che oscura al momento tutti gli altri. C’è fermento per il suo spettacolo, lo si intuisce dalle voci che danno già tutti esauriti i posti disponibili: “Non è vero – hanno sottolineato ieri gli organizzatori – siamo a poco più di cinquemila biglietti venduti nelle prevendite: lo stadio ha una capienza di 11mila 690 posti. Ci aspettiamo comunque il tutto esaurito”.Un palco di quaranta metri sarà sistemato sul lato Tennis (a nord, per chi non è di Faenza). Il rettangolo di gioco diventerà una platea con sedie e posti, tutti numerati, come pure in tribuna coperta, gradinata est e in altre due tribunette allestite per l’occasione. Per i posti numerati i prezzi variano da 63 euro in prevendita (prima platea) a 52 (di seconda), a 36 (di terza). In curva sud nessuna numerazione e prezzi di 28 euro. Visibilità garantita anche attraverso due maxi schermi 10X8 metri. I botteghini apriranno alle 10, i cancelli alle 17.30. L’inizio è alle 21. Lo show durerà 3 ore e 10 minuti. Si spazierà a ruota libera: dalla canzone al cabaret, dalla recitazione alla musica. Già prenotati numerosi vip e amici, che Fiorello è solito chiamare sul palco a interagire con lui. Intorno all’artista si muove tutto un mondo di suoni, luci, colori, personaggi che arriverà a Faenza con ben 15 Tir. Ovviante soddisfatti dei propositi tutti gli intervenuti alla presentazione, dal sindaco, alle associazioni di categoria, agli sponsor, concordi nel sottolineare come Faenza si appresti a vivere un’estate di grande vivacità e richiamo. E non manca nemmeno la protesta: i giostrai che arrivano a Faenza per il Palio del Niballo e solitamente si posizionano nel piazzale antistante lo stadio, sono stati trasferiti. Ma loro non sono d’accordo e minacciano proprio per lo show di Fiorello di incatenarsi ai cancelli.

Francesco Donati

 

Da Corriere Romagna del 18-05-06

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.