Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

NONOSTANTE I GUASTAFESTE, ARRIVA IL RINGLING BROS.

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

– Comunicato Stampa FederFauna –

NONOSTANTE I GUASTAFESTE, ARRIVA IL RINGLING BROS. AND BARNUM & BAILEY.

Tra le tante notizie di cronaca non proprio allegre, date dai media in questi giorni, per fortuna c’è anche quella riferita al famosissimo Circo americano “Ringling Bros. and Barnum & Bailey” che arriverà a breve, prima a Roma e poi a Milano. Tgcom lo definisce “uno show che sfida le leggi di gravità, pieno di numeri divertenti, magici e mozzafiato” . Ma non è questo l’unico motivo per il quale è famoso: un altro, è il suo centro per la conservazione degli elefanti realizzato su un’area di nella Florida centrale con l’obiettivo di salvaguardare dall’estinzione l’elefante asiatico. Quindi, non solo un Circo che fa divertire il pubblico ma un Circo che rispetta gli animali e si preoccupa della loro conservazione. Questo in realtà non è l’unico esempio, perché oggi, quasi la totalità degli animali che si esibiscono sono nati in cattività e sono molti i Circhi che hanno saputo riprodurre i propri animali a dimostrazione che, generalmente, le loro condizioni di detenzione non sono poi male come sostiene qualcuno. Ma ecco che insieme ad una bella notizia, arrivano anche quelle meno belle. E chi può essere a guastare la festa per l’ennesima volta se non i soliti animalisti? Infatti, in questi giorni, Brigitte Bardot, per il suo settantacinquesimo compleanno, ha chiesto a Nicolas Sarkozy di far scomparire gli animali dai Circhi, Gabriella Giammanco (PDL) è tornata a parlare della sua proposta di legge per la dismissione degli animali dai Circhi e la solita LAV, questa volta assieme ad Animalisti Italiani che sostiene in Italia le campagne della PETA e la PETA stessa (quella accusata in America di stermini di cani e di finanziare l’ecoterrorismo), hanno chiesto ai Sindaci Moratti ed Alemanno, di non permettere l’attendamento del famoso Circo nei loro Comuni. Beh! Che dire? FederFauna ritiene che il commento “il ritiro degli animali dalle piste del Circo si tradurrebbe probabilmente a firmare la loro condanna a morte”, recentemente apparso su un noto sito francese, spieghi già tutto. Per quanto riguarda le tre associazioni animaliste, già le conosciamo e pure la sequenza delle sigle AI, LAV, PETA è tutta un programma!.. La Giammanco, qualcuno avrebbe voluto denunciarla per le sue dichiarazioni, ma Antonio Buccioni (ENC) ha detto che “non ne vale la pena”, vista l’immunità parlamentare e il fatto che, comunque, gli Italiani continuano a premiare, con i numeri, il Circo tradizionale. Per BB è un po’ più difficile: una grande attrice non lo è mai stata ma da giovane, almeno, era una bella donna!… Ah! Nella carrellata dei guastafeste ci può stare anche il veterinario giornalista Oscar Grazioli, recentemente passato da Libero a Il Giornale: se aveva cominciato ad avere qualche simpatizzante in più, quando parlando del cinghiale “Piero”, ha detto: “chiamatemi zoofilo o amante degli animali ma non animalista”, ora, invece di prendere le difese del suo collega Brunetti, buttato a terra ed ammanettato perché oppostosi alle brutali modalità di un sequestro voluto dagli animalisti, è tornato a fare l’animalista anche lui e a scrivere cose tipo: “buon compleanno Brigitte e che Sarkozy sia generoso nei tuoi confronti.” Forse voleva ribadire di essere un professionista dell’anestesia!…anche quando scrive!… Per concludere, FederFauna ritiene che le uniche cose che dovrebbero estinguersi, sono certe ideologie che non fanno bene ne agli animali, ne alla gran parte degli esseri umani…

Per le altre news: https://www.federfauna.org/News/
———————————————————————–

FederFauna
Confederazione Europea delle Associazioni di Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali

European Confederation of Associations of Animals Farmers, Traders and Holders
Via Goito, 8 40126 Bologna
Tel. 895.510.0030 (servizio a pagamento) Fax 051/2759026
www.federfauna.org

25/09/2009 22.30.55

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.