Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: In Tribunale la vicenda di Paride Orfei

FESTIVAL DI LATINA

In Tribunale la vicenda di Paride Orfei

«Vedere la pantera» non costituisce reato

Con l’assoluzione revocata la multa

Miane

Pochi minuti, perchè il giudice Angelo Mascolo è uno che non perde tempo: «Assolto perché il fatto non costituisce reato» si trattava di Paride Orfei, il famoso titolare del circo senza animali che era stato accusato di procurato allarme dalla Guardia Forestale, già condannato nel settembre scorso con decreto a pagare 380 euro. Orfei aveva fatto opposizione con l’avv. Mauro Bosco, e il giudice ieri ha revocato il decreto e l’ha assolto Pm Giuseppe Salvo. Visto che non si può sapere se la pantera ci fosse o meno, non si può nemmeno dire che il comportamento di Orfei abbia costituito un reato, o meno, quando nel corso del 2005 Orfei aveva detto di aver visto il felino, di averlo fotografato, di averne sentito i ruggiti, di aver visto impronte e animali sbranati: il dubbio che la pantera non fosse una pantera ma un mezzo autopubblicitario era sorto perchè chiunque altro abbia detto di aver visto il meraviglioso animale… lo ha descritto come di “circa 50 centimetri”, “una specie di gattone grigio”. Ma mai una foto: guarda caso, stampandole erano andate bruciate. Però, appena l’attenzione si sopiva, Orfei teneva conferenze stampa in cui rilanciava l’ipotesi dell’inquietante presenza un comportamento che la Forestale non ha gradito.

 

da: “Gazzettino”, 22/02/2007

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.