Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

CIRCUS STEY (CH) – CIRCUS WORLD AFTER COVID19

 

Inizia con la recensione del circo svizzero Stey la collaborazione di Andrea Eglin con la redazione di circusfans.eu, grande appassionato e direttore del sito elvetico Solo Circo x sempre. Lo ringraziamo per la sua gradita collaborazione.

I circo Stey è partito in tournée lo scorso 11 giugno da Volketswil, nei pressi di Zurigo, con il nuovo spettacolo dal titolo “Stey bleibt Stey” (“Stey rimane Stey”) e con uno chapiteau nuovo di zecca. Si tratta del primo circo in Svizzera a debuttare dopo il lockdown.

Diretto dalla famiglia Stey, questo complesso svizzero ha una lunga storia alle sue spalle: Heinrich Stey immigrò in Svizzera dall’Alsazia all’inizio del ‘900, precisamente a Lachen sul lago di Zurigo, e cominciò ad esibirsi su suolo elvetico con l’Arena Stey, su un palco all’aperto. Dei suoi figli alcuni emigrarono negli Stati Uniti facendo fortuna come acrobati, mentre Isidor e la figlia Mathilde fondarono ufficialmente il circo Stey, che debuttò con il primo chapiteau nel 1962. In seguito il circo è divenuto famoso grazie alla gestione di Rolf Stey, ma oggi il complesso è diretto da suo figlio Martin.

La comicità durante lo spettacolo 2020 è affidata a Steeven Van Gool, di ritorno in patria dopo alcune esperienze all’estero, a Luc, per anni clown al circo svizzero Harlekin, e a Bimbo, alias Martin Stey. Gli italiani Yuri e Veronica Caveagna si esibiscono con la balestra e il lancio di coltelli, nonché Yuri presenta anche il suo numero di rola-rola. Alla corda verticale troviamo la francese Brendy Joltok, mentre Cindy Beautour presenta due numeri di antipodismo e hula-hoop. I pony vengono mandati in pista da Mia Stey, mentre la piccola Simone Stey si esibisce in un volteggio a dorso dei pony. Per concludere Rafael Gil porta in pista un veloce numero di giocoleria.

PER RAGGIUNGERE IL SITO UFFICIALE

www.zirkus-stey.ch

Testo  di Andrea Eglin e foto circusdream.ch

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi socials utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »