Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Vandali contro il Mexican Circus a Rovello

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Vandali contro il Mexican Circus a Rovello, gli animalisti: &ldquoNon siamo stati noi&rdquo

Il Movimento: “Un animalista serio non si sognerebbe mai di conitestare un circo senza animali”

Vandali contro il Mexican Circus hanno imbrattato le locandine degli spettacoli in programma a Rovello Porro, dove però di animali non ce ne saranno.

Vandali contro il Mexican Circus

Bombolette spray sui manifesti pubblicitari, sembrava essere l&rsquoennesima puntata dell&rsquoeterna lotta fra animalisti e circensi. Peccato però che il Mexican Circus, che domani inaugurerà a Rovello Porro la sua tre giorni di spettacoli, di animali sotto il tendone non ne ha nemmeno uno. Che gli animalisti abbiano sbagliato bersaglio? L&rsquoassociazione Centopercentoanimalisti, che in passato non ha mai mancato di rivendicare i propri atti di protesta, si è subito smarcata.

Centopercentoanimalisti: &ldquoNon ci stupiremmo se fossero stati altri circensi&rdquo

&ldquoL&rsquoimbrattamento dei cartelloni del Circo Mexican non può essere assolutamente opera di animalisti &ndash fanno sapere infatti dall&rsquoassociazione &ndash  al contrario non ci stupiremmo se gli autori fossero stati i loro colleghi che usano gli Animali nei tendoni. Nei primi anni 2000 alcuni circensi che non volevano più esibire Animali all&rsquointerno dei tendoni, venivano minacciati, vessati, brutalmente picchiati, quindi&hellip&rdquo.

&ldquoPerchè non è stato un animalista&rdquo

Impossibile che un animalista abbia &ldquosbagliato bersaglio&rdquo, l&rsquoassociazione ne è certa: &ldquoSe fossero stati animalisti, perchè un circo sì e l&rsquoaltro no? A Saronno si è attendato anche un circo che sfrutta gli animali, che noi del Movimento Centopercentoanimalisti abbiamo puntualmente contestato. Un animalista serio non si sognerebbe mai di contestare un circo senza animali, soprattutto prima di agire si informa bene. Sempre più circhi si attendano senza animali in Italia, i tempi sono cambiati e alcuni nostalgici del settore non accettano il cambiamento. Non dimentichiamo che i circensi una volta all&rsquointerno dei loro tendoni esibivano i freaks, i famosi fenomeni da baraccone, a testimonianza della &lsquosensibilità secolare&rsquo dei circensi, il film &lsquol&rsquoAngelo azzurro&rsquo del regista Josef Von Sternberg interpretato dalla meravigliosa Marlene Dietrich, lo conferma&rdquo.

Da www. settegiorni.it del 12/10/19

13/10/2019 12.13.08

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.