Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Palermo, Chapitô Festival: tre giorni di circo,

FESTIVAL DI LATINA

Chapitô Festival: tre giorni di circo, teatro, musica e laboratori al tendone di Danisinni

Dal 26 al 28 aprile si svolgerà il primo festival di Chapitô Danisinni. Tre giorni di spettacoli, laboratori, concerti e dj-set all’interno dell’orto-fattoria del Parco Sant’Agnese ai Danisinni.

Il quartiere diventa circo! dal 26 al 28 aprile un grande festival di circo e arti di strada a cura del neonato Collettivo Chapitô, all&rsquointerno del primo circo sociale permanente per le arti circensi e performative in città. A quasi un anno dall&rsquoinstallazione del tendone di 250 mq nell&rsquoorto-fattoria urbana del Parco Sant&rsquoAgnese, il Collettivo Chapitô è felice di invitarvi alla tre giorni di spettacoli, musica e laboratori per festeggiare l&rsquoarrivo della primavera e riempire di colori il bellissimo quartiere Danisinni. Un&rsquooccasione per rilassarsi circondati dal verde, dagli animali, dai colori, e scoprire un quartiere suggestivo grazie all&rsquooasi urbana che si apre nel suo cuore, l&rsquoorto-fattoria che in molti ancora non conoscono seppure a pochi passi dal centro città. Un evento imperdibile con tanti appuntamenti per adulti e bambini, un invito giocoso e colorato che ancora una volta Danisinni estende alla città.

Circo, spettacoli, concerti, dj set, visite guidate, laboratori e un mercatino artiginale
Parola d&rsquoordine è divertimento, per adulti e bambini, con un evento adatto alle famiglie grazie ai laboratori condotti  da Circ&rsquoOpificio e In Medias Res che pensa anche ai giovani e ai più grandi con i concerti e i dj set serali e mette d&rsquoaccordo tutti con gli spettacoli di arte circense e performativi in cui si succederanno artisti della scena locale e internazionale. Tutte le attività all&rsquointerno dell&rsquoorto fattoria sono libere, i laboratori per i bambini e gli spettacoli all&rsquoesterno sono a cappello (gratuiti con donazione libera) per gli spettacoli all&rsquointerno del tendone è necessaria la prenotazione, visto il numero limitato di posti. Sarà inoltre possibile visitare il mercato degli artigiani Mani in Opera e prendere parte ai pranzi e alle cene sociali organizzati dall&rsquoassociazione Insieme per Danisinni (contributo con donazione per sostenere le attività dell&rsquoorto-fattoria).

Il programma
Si inizia venerdì 26 aprile alle ore 16:00 con l&rsquoinaugurazione del Giardino dei Danisinni realizzato nel corso di quest&rsquoanno dall&rsquoassociazione In Medias Res, attraverso il progetto No Planet B, con caccia al tesoro finale per piccoli esploratori. Alle ore 18:00 presentazione al pubblico del neonato Collettivo Chapitô Danisinni, seguirà alle 18:30 il primo spettacolo di circo e giocoleria del Festival, &lsquoEl Amor&rsquo di Circo Riccio (spettacolo a cappello). Alle 19:30 spazio alla musica con il concerto della Tavola Tonda Orchestra. Alle ore 20:00 cena nella Cucina della Fattoria insieme all&rsquoassociazione &lsquoInsieme per Danisinni&rsquo (contributo con donazione, per sostenere le attività dell&rsquoorto-fattoria). Pancia piena e voglia di risate? Si conclude in allegria la prima giornata con lo spettacolo &lsquoDue cuori e una sinapsi&rsquo di SbadaClown all&rsquointerno dello Chapitô (inizio ore 21:00, prenotazione obbligatoria).

Sabato 27 aprile sarà possibile prendere parte a due passeggiate alla scoperta dell&rsquoorto-fattoria del Parco Sant&rsquoAgnese ai Danisinni: appuntamento alle ore 10:00 e alle ore 15:00. Chi vorrà soffermarsi e godere di un pranzo all&rsquoaria aperta, alle 13:00 potrà gustare i piatti genuini e della tradizione a cura dell&rsquoassociazione Insieme per Danisinni (con donazione per sostenere le attività dell&rsquoorto-fattoria). Alle 17:00 laboratorio di introduzione alle arti circensi a cura di Circ&rsquoOpificio. Alle 18:30 &lsquoGrande spettacolo di Circo&rsquo di SbadaClown (ingresso libero, spettacolo a cappello). Dalle ore 19:00 musica dal vivo con la possibilità alle 20:00 di cenare nell&rsquoorto-fattoria con le pietanze preparate dall&rsquoassociazione Insieme per Danisinni (con donazione per sostenere le attività dell&rsquoorto-fattoria). Alle 21:00 si ritorna alla magia del circo con lo spettacolo &lsquoVery Little Circus&rsquo di Wakouwa Teatro all&rsquointerno dello Chapitô (prenotazione obbligatoria). Alle ore 22:00 c&rsquoè ancora tempo per divertirsi con il Dj-set di Pisk, dj/producer e sound engineer siciliano componente degli Swingrowers, note swing e vintage remix nella magica atmosfera dell&rsquoorto-fattoria in notturno.

Domenica 28 festeggiamo in grande la conclusione della prima edizione di Chapitô Festival. Appuntamento a partire dalle ore 10:00 con visita dell&rsquoorto-fattoria. Alle ore 11:30 spettacolo &lsquoEl Amor&rsquo di Circo Riccio (nello Chapitô, prenotazione obbligatoria). Alle 13:00 pranzo con l&rsquoassociazione Insieme per Danisinni, nella cucina della Fattoria (contributo con donazione). Alle ore 15:00 lo spettacolo a cura di Ninni Motisi che omaggia la storia di Don Pino Puglisi, &lsquoUna P Infinita&rsquo (ingresso libero, spettacolo a cappello). Alle 16:30 lo spettacolo &lsquoVery Little Circus&rsquo di Wakouwa Teatro all&rsquointerno dello Chapitô (prenotazione obbligatoria). Alle 17:30 tutti pronti per la festa conclusiva di questa prima edizione.

Tre giorni per divertirsi e scoprire il neonato Collettivo Chapitô Danisinni, un gruppo di artisti e professionisti uniti per creare uno spazio culturale e artistico destinato alla produzione, alla formazione e alla promozione dell&rsquoarte e della cultura del circo contemporaneo, del teatro da strada e delle arti performative. Una casa di artisti per gli artisti, uno spazio di utilizzo collettivo, libero e autonomo.

«Il tendone da circo è il simbolo arcaico e universale della condivisione, dell&rsquoincontro immediato tra artista e pubblico &ndash spiega Daniele Nash, artista circense tra i fondatori di Circ&rsquoAll e del Collettivo &ndash. Le arti performative e circensi creano comunità, utilizzano i propri strumenti per attivare un processo di rigenerazione artistica, culturale e sociale, come quella che è in atto a Danisinni. Per realizzare tutto questo è stato necessario progettare la creazione di un collettivo di artisti che condividano le stesse visioni artistiche e sociali, che siano capaci di dialogare con le tante anime che esistono nel quartiere, che siano pronti a investire la propria professionalità e le proprie idee per dar vita a una fucina artistica e umana in città unica nel suo genere».

 

Da www.palermomania.it del 23/04/19

23/04/2019 9.04.16

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.