Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: «Le tende del circo sui nostri fiori»

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

POMPEI. PROTESTA DEI RESIDENTI
«Le tende del circo sui nostri fiori»

SUSY MALAFRONTE
Pompei. «Non vogliamo il circo nel nostro giardino». A dirlo sono gli abitanti di via Sant’Abbondio che, nei prossimi giorni, manifesteranno contro la decisione dell’amministrazione comunale di affittare a una compagnia circense l’area verde che hanno adottato.
«Nello spazio dove quotidianamente giocavano i nostri figli c’erano solo sterpaglie e siringhe sporche di sangue lasciate dai tossici – spiegano i residenti del quartiere Sant’Abbondio – così abbiamo deciso di adottare l’area abbandonata, piantandovi fiori e alberi, e alcune piante anche di valore. Ora apprendiamo con amarezza, dai manifesti pubblicitari di un circo, che le essenze da noi curate con tanto amore e a nostre spese, dovranno essere abbattute, per dare spazio ai tendoni».
«Quando le luci dello spettacolo circense si spegneranno – continuano i cittadini – ci ritroveremo davanti alle nostre case un’area desolata. Il Comune, certamente, non ripristinerà il tutto, considerato che il verde cittadino è da sempre trascurato. I nostri figli non avranno più un giardino dove poter giocare con sicurezza. È una vergogna. Le esigenze dei cittadini dovrebbero avere la priorità. Possibile che non c’era un altro spazio dove far piantare i tendoni del circo?».
Antonio Santomassimo, responsabile della Cgil dell’area stabiese-torrrese appoggia le tesi dei residenti di via Sant’Abbondio. «Ho contribuito anch’io ad attrezzare a verde il giardino di via Sant’Abbondio – dice il sindacalista – e l’idea di vederlo distrutto non mi piace affatto. L’Amministrazione comunale dovrà ascoltare le nostre ragioni».

(da “Il Mattino”)

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.