Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

ALEXIS SISTERS – WORLD CIRCUS ARTIST

 

Siamo particolarmente felici e orgogliosi di ricordare in questa pagina lo straordinario numero delle Alexis Sisters attraverso un video inedito e la biografia raccolta da Christian Hamel, uno dei massimi storici del circo del panorama attuale, nonchè Presidente del Club du Cirque francese, che ci ha generosamente onorato della sua collaborazione.

Nel circo, i numeri di mano a mano sono più spesso eseguiti dagli uomini. Ma Dulce e Anabela Lorador hanno raggiunto le stesse imprese nonostante la finezza dei loro muscoli e senza perdere la loro femminilità o l’eleganza delle loro silhouette. La famiglia Lorador a cui appartengono ha regalato al circo alcuni dei suoi più grandi acrobati: Marco e Paulo, i loro fratelli che, sotto il nome di Alexis Brothers, sono ancora oggi i migliori specialisti in mano a mano e la loro sorella Carmita che ha lavorato nel 1999 nella produzione di Quidam del Cirque du Soleil con Richard Jecsmen. Tra i loro cugini: Augusto Lorador divenne famoso con Michel Chen (i Chen Brothers) e Toninho Ferreira co-protagonista del Duo Manducas (prima Tino e Toni con Tino Fratellini, successivamente Duo Manducas con diversi partner).

Fu loro padre Alexander a farle partire nella disciplina dell’acrobatica. Allieve precoci, Dulce e Anabela avevano rispettivamente solo 9 e 11 anni quando furono invitate nel marzo 1967 dal direttore dell’Olympia di Parigi, Bruno Coquatrix, a partecipare allo spettacolo Music-hall du Portugal la cui vedette era Amalia Rodriguez. Lavorarono in circhi portoghesi come Circo Royal (1968 e 1969), il Circo New York o il Circo do Paris. Inizialmente presero il nome di Irmãs Alex (con riferimento ad Alexander), successivamente adottarono il nome di Sorelle Alexis. Nel 1974 ricevettero il Premio Internazionale del Circo e furono ingaggiate per l’inverno al Coliseu dos Recreios di Lisbona. Lì ottennero un enorme successo e la compagnia spagnola Feijoo-Castilla le scritturò per due anni al Circo Price. Debuttarono in Francia nel 1977 al Cirque Bouglione, successivamente hanno trascorso la stagione 1978 al Circo delle Amazzoni di Liana, Nando e Rinaldo Orfei prima di passare al Cirque Pinder-Jean Richard (1979) e poi al Lido di Parigi. Nel 1981 erano in Germania al Circus Giovanni Althoff e, nel dicembre dello stesso anno, ottennero un Clown d’Argento al Festival di Monte Carlo. Dopo due stagioni al Circo Medrano (Casartelli), stavano pensando di ritirarsi per poter creare una famiglia. Nel 1984, furono il richiamo del prestigioso spettacolo ATA Artisten-Tiere-Attraktionen a Vienna e il loro percorso terminò nel 1985 con un magnifico tour della Svizzera nel programma del Circo Knie.

1981. Le Alexis Sister al Festival di Monte Carlo

Le Alexis Sisters fanno ormai parte della leggenda raggiungendo lo straordinario duo di equilibriste testa a testa delle Mascotts. Dulce ha sposato Daris Huesca e Anabela “Belinha” è sia la moglie di Rolf Knie, sia sua stimata consigliere oltre che un’efficace responsabile delle pubbliche relazioni.


GUARDA IL VIDEO

Il giornalista Gino Cappa, scriveva di loro in occasione della  partecipazione nel 1978 al “Circo delle Amazzoni“.

1981. Le Alexis Sister al Festival di Monte Carlo

“E puntiamo ora il nostro obiettivo sull’altro applaudito “numero” del programma del “Circo delle Amazzoni”. Si tratta delle Alexis Sisters, due belle figliole portoghesi; Annabella di diciannove anni e Dulce di ventun anni”.

Le ragazze sotto lo sguardo d’ammirazione degli spettatori e la vigile attenzione del papà, il Sig. Alessandro, che è stato ed è il loro maestro, presentano un “numero” che costituisce un’abile fusione di contorsionismo, equilibrismo e verticalismo, riproponendo il “numero” degli uomini d’oro, con la differenza che i difficili esercizi sono eseguiti da due giovanissime fanciulle.

Oltre la grazia e l’eleganza della presentazione, qualità comuni a tutti i “numeri” di un circo che si rispetti, le brave artiste ostentano una disinvoltura veramente unica.

Inoltre un fattore che richiama l’attenzione degli intenditori di cose circensi, la porteuse, Dulce; nome che fa rispondenza ai suoi tratti somatici, al termine del “numero” che dura circa 15 minuti, non dimostra alcun cenno di stanchezza né di affanno, dopo aver trattenuto per tutto tale arco di tempo, sulle braccia, il peso della sorella Annabella. Assenza di affanno che dimostra l’allenamento e l’ottima istruzione ricevute dal papà che è stato, anzi è tuttora, maestro di altra sorella contorsionista, molto abile e di altri due fratelli inferiori ai dieci anni, che stanno montando lo stesso “numero” di Dulce ed Annabella. Auguri di rinnovati applausi e riconoscimento dei loro meriti e della loro bravura.

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.