Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

ARLETTE GRUSS Circo di Barcellona 1971 (fam. Casartelli) – WORLD CIRCUS ARTIST

 

BREVE BIOGRAFIA DI ARLETTE GRUSS

Arlette Gruss è un’artista del circo che ha fondato il famoso complesso francese che porta il suo  nome. Nata nel 1930, Arlette Gruss discende da una grande famiglia circense le cui origini risalgono alla fine del XIX secolo. Fin da piccola, è ancorata nel mondo del circo e si distingue in diverse discipline, tra cui l’addomesticamento dei leopardi che la rende famosa, riprendendo gli animali del fratello Philippe. Dal 1967 presenta i leopardi alternandosi anche con il marito Georgika Kobann a cui lascerà definitivamente il numero nel 1976. Tra il 1971 e il 1974 è scritturata col numero di leopardi in Italia, al Circo di Barcellona (1971, Leonida Casartelli), poi in Olanda al Circo Faggioni (1972) poi nuovamente in Italia al Circo Miranda Orfei (1973) e per un breve periodo al Circo Wulber (1973/74), per poi riprendere la via dell’estero. Dopo la morte di suo padre nel 1985, Arlette Gruss decide di creare il suo circo col marito Georgika Kobann.

Il primo tour inizia in Irlanda sotto il nome di “Cirque de France”, prima di stabilirsi in Francia sotto quello di “Cirque Arlette Gruss”. Nel 1989 piantò le sue strutture a Parigi per le celebrazioni natalizie e, avendo un grande  successo, rinnovò l’operazione l’anno successivo con un nuovo tendone tenuto a battesimo da Line Renaud. Gli anni ’90 segnarono una vera svolta nella storia del circo francese e Arlette Gruss ne fu una grande interprete. Fin dalle sue origini, la sua struttura innova e accoglie numeri sempre più forti: prima orchestra dal vivo di Francia, trapezisti russi, addestratori di leoni, artisti mongoli, troupe di acrobati di Dalian per l’anno cinese nel 2004. La sua famiglia partecipa attivamente nel dar lustro a questo complesso: suo marito e suo figlio Yann come domatori, suo nipote Kevin nella presentazione di animali da fattoria e suo figlio Gilbert con la cavalleria e nella sceneggiatura degli spettacoli.

  • Questo impegno, che ha ampiamente contribuito al riconoscimento dell’arte del circo, ha fatto guadagnare ad Arlette Gruss diverse onorificenze, tra cui il “Grand Prix national du Cirque” nel 1992, la Legion of Honor nel 1997 e il titolo di Chevalier des Arte e lettere nel 2002. Nel 1999, nonostante la tempesta abbia devastato il suo circo, Arlette Gruss è tornata con un nuovo tendone nel 2000.

Il suo circo ha continuato l’ ascesa ed ha celebrato i suoi vent’anni di esistenza nel 2005. il 2 gennaio del 2006, Arlette Gruss è morta a seguito di una lunga malattia. Il suo circo gli sopravvive comunque grazie a suo figlio Gilbert ed alla sua famiglia.

Vogliamo ricordarla con questo video, inedito per il web, del 1971 nel Circo di Barcellona della famiglia Casartelli.

Fonti storiche: Circopedia / C. Hamel “Caresses Fauves”

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »