Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Dal 28 giugno rassegna di circo contemporaneo a Torino con Scuola di Circo Flic

Scuola di circo Flic

In ogni appuntamento ci saranno anche esibizioni degli allievi del corso Mise à Niveau diretti da Stevie Boyd

Al tempo del Coronavirus, la Reale Società Ginnastica di Torino e la sua FLIC Scuola di Circo, progetto di perfezionamento professionale per artisti di circo contemporaneo nato nel 2002, non si sono mai fermate, hanno continuato a coltivare i sogni dei propri allievi e del proprio pubblico, rimodulando le proposte formative e di intrattenimento con una programmazione alternativa online.

La FLIC ha proseguito la formazione dei propri allievi tramite tutorial trasmessi in gruppi e chat private online, webinar giornalieri, direzione e regia per la creazione di brevi performance artistiche, di coreografie e dei relativi video realizzati all’interno delle abitazioni e pubblicati sui canali social della scuola.

Oltre a predisporre schede di preparazione fisica corredate da video esplicativi, lezioni online su tecniche motorie, circensi, di danza contemporanea, di teatro e sui principi dell’attore di circo, sono state ampliate le ore dedicate a materie teoriche – anatomia funzionale, illuminotecnica, audiotecnica, grafica, fotografia, social media management, storytelling, analisi registica e storia del circo – alle quali normalmente veniva dedicato meno tempo.

All’inizio della Fase 3, la direzione didattica capitanata da Matteo Lo Prete e quella artistica guidata da Stevie Boyd hanno deciso di recuperare buona parte del tempo che non si è potuto dedicare alle creazioni artistiche nel proprio Spazio FLIC, organizzando una rassegna nel completo rispetto delle vigenti disposizioni governative.

#SpazioFLICstreaming verrà trasmessa in dirette streaming e si sviluppa in otto appuntamenti con spettacoli e performance circensi degli allievi, contributi vari di artisti professionisti, incontri con esperti del settore, video-progetti realizzati nel periodo del lock-down e video realizzati in strade e piazze della Città di Torino.

I protagonisti in scena saranno soprattutto gli allievi dei vari corsi professionali.

In relazione alle nuove disposizioni sugli spettacoli vigenti dal 15 giugno, la direzione sta valutando la possibilità di aprire gli eventi a un ristretto pubblico dal vivo. Se ciò non sarà possibile, in sala ci sarà comunque un piccolo pubblico costituito da alcuni allievi non impegnati nelle performance, da membri dello staff organizzativo, dai tecnici audio-luci e dagli operatori della troupe addetta alla regia televisiva e allo streaming.

Una rassegna pensata soprattutto per riavvicinare gli allievi al palcoscenico proponendo, sia a loro che al pubblico, modalità alternative di creazione ed esibizione legate alle contingenze del periodo che stiamo vivendo.

I ragazzi porteranno così a conclusione l’anno academico 2019/2020 su tutte le materie con le quali sono riusciti a confrontarsi fino a prima della quarantena con un piano di lavoro che varia a seconda dell’anno di corso frequentato, di quelli che erano gli obbiettivi iniziali e di ciò che si è dovuto modificare in seguito alle limitazioni sanitarie. 

I ragazzi potranno così finalmente esibirsi in un “vero” spazio scenico, per un piccolo pubblico reale e per un potenziale grande pubblico in diretta, interagendo con telecamere e strumenti digitali in una nuova esperienza che potrà tornare utile in futuro.

Le disposizioni sanitarie attuali sono un grande problema per il circo contemporaneo che si basa molto sulla vicinanza fisica, sia tra gli artisti che tra artisti e pubblico.  Se lo spettacolo in streaming entrerà a far parte stabilmente del nostro futuro è una questione da valutare ma sicuramente rientra tra i desideri della FLIC quello di formare al massimo delle possibilità i suoi aspiranti artisti e di farlo con tutti gli strumenti possibili, digitali e non.

Gli elaborati artistici solisti degli allievi vengono ideati e creati in una intensa settimana di lavoro con il supporto e la regia di qualificati registi esterni e con il coordinamento del direttore artistico Stevie Boyd.

Si inizia il 28 e il 29 giugno dalle ore 21:00 con gli allievi del Terzo Anno Tecnico diretti da Piergiorgio Milano e si proseguirà il 5 e 6 luglio dalle ore 21:00 con gli allievi del Primo Anno diretti da Giorgio Bertolotti, il 12 e 13 luglio dalle ore 21:00 con gli allievi del Secondo Anno diretti da Alessandro Maida, terminando il 19 luglio dalle ore 16:30 e dalle ore 21:00 con gli allievi del Terzo Anno Artistico diretti da Flavio D’Andrea.

In ogni appuntamento ci saranno anche esibizioni degli allievi del corso Mise à Niveau diretti da Stevie Boyd.

Gli allievi del Secondo Anno e del Terzo Anno Artistico porteranno a termine un progetto più articolato e studiato, attraverso il quale completeranno al meglio il percorso formativo previsto dal programma didattico originario.

Gli allievi del Terzo Anno Tecnico, del Primo Anno e del Mise à Niveau, che normalmente avrebbero messo in scena uno spettacolo collettivo, utilizzeranno tutti gli input creativi ricevuti durante la stagione per creare numeri solisti.

Nell’arco delle serate, i registi doneranno al pubblico dei loro personali contributi artistici e ci saranno incontri-interviste con professionisti del settore che raccontano le loro esperienze nel mondo del circo contemporaneo in momenti di approfondimento culturale su questa arte da donare a un pubblico sempre più curioso e appassionato.

Verranno inoltre trasmessi video realizzati in varie location della città di Torino a cura di Francesco Giorda e i video-progetti realizzati durante il periodo del lockdown, all’interno del programma alternativo di formazione che è stato messo in piedi utilizzando strumenti digitali per il lavoro a distanza. Un grande lavoro che ha dato agli allievi la possibilità di svolgere comunque un importante lavoro di gruppo, stimolandoli e coinvolgendoli inoltre nella creazione di elaborati artistici da donare al pubblico in quarantena attraverso i social.

Tra i video-progetti verranno proposti alcuni filmati di “1m2 – #unmetroquadrato” creati con coreografie di danza contemporanea a cura della docente Erika Bettin, e i video “Selvàtich”, “Sabato Giallo”, “Punti di Partenza” e “In forma breve” realizzati in sostituzione degli spettacoli originariamente previsti nel cartellone della stagione e con la direzione dei registi previsti. Creazioni collettive anche se solitarie, realizzate con movimenti che passano con fluidità da allievo ad allieva, ognuno nelle proprie abitazioni, in un’unità creata aldilà della distanza fisica.

Verrà proposto anche il più recente “Cuore Matto”, video-progetto nato da un lavoro di ricerca sull’attrezzo circense che gli allievi del Secondo Anno hanno svolto alla Spazio FLIC con direzione live, in collegamento remoto da Barcellona, di Johnny Torres, regista esperto ed ex-direttore della Central de Circ di Barcellona.

IL PROGRAMMA CRONOLOGICO CON IDICAZIONI DEI CORSI E DEI REGISTI COINVOLTI

> 28 e 29 giugno ore 21:00 – Allievi del Terzo Anno Tecnico con regia di Piergiorgio Milano

> 5 e 6 luglio ore 21:00 – Allievi del Primo Anno con regie di Giorgio Bertolotti

> 12 e 13 luglio ore 21:00 – Allievi del Secondo Anno con regia di Alessandro Maida

> 19 luglio ore 16:30 e ore 21:00 – Allievi del Terzo Anno Artistico con regia di Flavio D’Andrea

LE AUDIZONI PER I CORSI 2020-2021

Nel rispetto delle misure di sicurezza sanitarie vigenti per il contenimento della pandemia di Covid-19, si svolgeranno in modalità online dal 13 al 22 luglio le audizioni per l’ammissione ai Corsi di Formazione per Artisti di Circo Contemporaneo 2020-21 della FLIC Scuola di Circo.

Per accedere alle preselezioni i candidati dovranno inviare video ed altra documentazione entro il 29 giugno.

La modulistica e maggiori informazioni sul percorso formativo sono reperibili in www.flicscuolacirco.it/formazione

Da www.torinoggi.it del 21/06/20

Translate »