Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Como, Il circo apre agli animalisti. L’attivista: “Qui tutto a norma”

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Il circo apre agli animalisti. I dubbi dell&rsquoattivista, la replica: &ldquoQui tutto a norma&rdquo

Si è svolta questo pomeriggio la contestazione annunciata diversi giorni fa dal Collettivo Alveare contro il circo Città di Roma che ha montato il proprio tendone nei pressi di via Sportivi Comaschi, a Muggiò, dove rimarrà per tutte le feste.

Il presidio di circa una dozzina di persone è stato accompagnato da due macchine dei Carabinieri, un blindato e una volante della Polizia.

Obiettivo del raduno era contestare l&rsquoutilizzo degli animali in spettacoli circensi tenuti, secondo i manifestanti, in condizioni non adatte.

Una delle manifestanti ha chiesto di essere scortata all&rsquointerno dell&rsquoarea del circo per poter osservare la situazione degli animali impiegati nello spettacolo in corso oggi pomeriggio.

Nel video qui sotto, la ragazza viene portata da tre poliziotti all&rsquointerno della struttura.

&ldquoMi hanno fatto vedere dove tengono i camion e i container. Ho visto uno dei due leoni che tengono in esposizione per i visitatori e i nove cani che tengono nelle gabbie oltre che ai cavalli &ndash ha spiegato l&rsquoattivista una volta uscita &ndash hanno assicurato che gli animali stanno bene e che vengono tenuti in condizioni a norma di legge. Ma sappiamo che &ldquobene&rdquo è un concetto molto relativo&rdquo.

Uno dei titolari del Circo Roma, Omar Saylon ha voluto controbattere ai manifestanti. &ldquoNoi subiamo controlli dalla A alla Z ad ogni spostamento &ndash ha spiegato a ComoZero &ndash quelli che teniamo sono animali nati in cattività e che in libertà morirebbero&rdquo.

Uno degli obiettivi della contestazione è stato anche di sensibilizzare il pubblico sulla possibilità di un circo con soli interpreti umani. &ldquoSe ci fosse una legge che proibisce l&rsquouso di animali nei circhi, saremmo i primi ad adeguarci&rdquo ha continuato Saylon.

In coda al botteghino alcuni spettatori hanno poi detto la loro sui punti sollevati dagli animalisti.

&ldquoIl circo è una tradizione antichissima. Non c&rsquoè ragione per credere che gli animali vengano maltrattati&rdquo ha commentato uno dei clienti poco prima di entrare nel tendone.

&ldquoNon vediamo niente di male nel portare i nostri figli al circo &ndash ha spiegato un uomo in fila con la famiglia &ndash oltre ad essere un&rsquooccasione educativa serve un po&rsquo di coerenza, visto che teniamo animali domestici e mangiamo carne&rdquo.

 

Da www.comozero.it del 23/12/19

23/12/2019 8.45.52

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.