Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Liguria: sì all’ordine del giorno del Pd contro gli animali nei circhi

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Contrastare l&rsquoutilizzo di animali nei circhi e nelle mostre viaggianti, sì all&rsquoordine del giorno del Pd

tigre circo animali

 

“Anche i Comuni rispettino le normative”

Liguria. E&rsquo stato approvato all&rsquounanimità l&rsquoordine del giorno 633, presentato da Giovanni Lunardon (Pd) e sottoscritto dal collega di gruppo Sergio Rossetti, che impegna la giunta ad assicurare tutti gli atti necessari per definire nell&rsquoambito regionale adeguate condizioni di tutela degli animali sulla base di quanto previsto dalle linee guida &ldquoCITES&rdquo, per arrivare al divieto in Liguria di attività che nella detenzione di animali per spettacolo comprendano specie in via di estinzione o la cui gestione non è compatibile con una struttura mobile.

Il documento, inoltre, chiede alla giunta di attivarsi, anche attraverso lo strumento del monitoraggio, affinché i Comuni rispettino le normative nazionali, regionali e le linee guida CITES, e il Governo finanzi maggiormente i circhi senza animali. L&rsquoordine del giorno chiede, infine, di sostenere con risorse mirate la conversione in un modello che privilegi l&rsquointrattenimento acrobatico-coreografico e senza animali.

Marco De Ferrari (Mov5Stelle) ha espresso parere favorevole: &ldquoCome MoVimento 5 Stelle Liguria, siamo certi che l&rsquoottimo lavoro del ministro della cultura Alberto Bonisoli, bruscamente interrotto a causa di un&rsquoincomprensibile crisi di governo, riprenderà e verrà portato a termine dall&rsquoattuale esecutivo nella sua interezza. Fino all&rsquoapprovazione parlamentare e nel più breve tempo possibile. Il testo bozza del decreto è pronto ed è frutto già di lungo lavoro e dedizione del Mibac, anche attraverso fasi di confronto con associazioni animaliste, circhi ed Enti Locali per raccogliere i loro contributi&rdquo.

&ldquoIl nostro ordine del giorno chiede semplicemente a Regione Liguria di dare pieno sostegno alle nuove disposizioni ministeriali nella prima conferenza unificata utile Stato-Regioni &ndash continua il consigliere &ndash Si tratta di un passo fondamentale ed etico, che pone al centro il fondamentale concetto che tutti gli animali sono &lsquoesseri senzienti&rsquo (ossia capaci di provare dolore non solo fisico, ma anche psicologico) come stabilito dall&rsquoarticolo 13 del trattato europeo di Lisbona del 2009. Più della metà degli Stati appartenenti all&rsquoUnione Europea hanno già introdotto legislazioni (totali o parziali) per circhi senza animali e altri si stanno ormai attivando in tal senso. Come MoVimento 5 Stelle Liguria faremo in modo che questo nostro sollecito, dopo i dovuti approfondimenti richiesti dalla giunta in commissione, ritorni in consiglio per essere approvato e da lì arrivi al più presto in conferenza Stato-Regioni. Si faccia presto perché l&rsquoapprovazione di questa storica legge con i relativi decreti attuativi deve permetterci di fare un passo fondamentale e atteso da tempo per introdurre anche nel nostro Paese una norma di civiltà&rdquo.

Accolto da Lunardon una proposta di modifica avanzata dall&rsquoassessore alla sanità Sonia Viale.

Rinviato in commissione l&lsquoordine del giorno 676 presentato da Marco De Ferrari (Mov5Stelle) e sottoscritto dai colleghi del gruppo, che impegnava la giunta a sostenere nella prima Conferenza Unificata utile le proposte del governo per esercitare la delega nel riordino delle disposizioni nel settore delle attività circensi e dello spettacolo viaggiante per assicurare il superamento dell&rsquoutilizzo degli animali.

La richiesta di rinvio è stata avanzata, per approfondimenti, dall&rsquoassessore allo spettacolo Ilaria Cavo ed è stata accolta dai proponenti.

 

Da www.ivg.it del 30/09/19

 

01/10/2019 17.38.41

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.