Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Castellammare, Nastelli: ”Vieta il circo con animali”

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Castellammare, Nastelli a Cimmino: “Vieta il circo con gli animali”

La richiesta del consigliere di opposizione all’amministrazione stabiese

Uno stop agli animali in gabbia. Il consigliere di opposizione Giovanni Nastelli chiede all’amministrazione Cimmino di vietare ai circhi con gli animali di fare tappa a Castellammare. Scrive il capogruppo di Uniti per Stabia: “In attesa del decreto attuativo della legge 157/2017 finalizzata al graduale superamento dell&rsquoutilizzo degli animali nei settori dell&rsquoattività circensi e degli spettacolo viaggianti, il comune di Castellammare approvi un ordinanza restrittiva contro l&rsquouso di animali nei circhi, basate sul regolamento CITES del 2006 che oltre ad indicare dei requisiti minimi per la detenzione degli animali, indica anche di evitare del tutto la detenzione delle seguenti specie: Primati, delfini, lupi,orsi, grandi felini,foche,elefanti,rinoceronti,ippopotami,giraffe,rapaci. E&rsquo necessario limitare sul territorio comunale un periodo limitato per le autorizzazioni e non concedere più di un permesso annuale, dando precedenza ai circhi senza animali. Considerato che la vita degli animali nel circo è incompatibile con le loro caratteristiche etologiche, la detenzione, l&rsquoaddestramento e l&rsquoesibizione in spettacoli circensi comporta il più delle volte sofferenze e maltrattamento degli animali Ormai è opinione pubblica apprezzare il circo senza animali che valorizza l&rsquoespressione delle abilità umane negli spettacoli circensi e gli stessi circhi che utilizzano gli animali vivono una crisi profonda con progressiva perdita di pubblico, anche in considerazione della mutata coscienza e sensibilità dei cittadini nei confronti degli animali. Per la nostra città sarebbe un segnale forte dal punto di vista etico e morale, in virtù anche del moltiplicarsi sul territorio nazionale delle amministrazioni comunali che vietano sul proprio territorio l&rsquoattività dei circhi che utilizzano animali. Metterò in campo le iniziative necessarie per far sì che l&rsquoamministrazione proceda in tal senso, fissando rigidi paletti regolamentari in attesa di una legge del governo italiano che purtroppo tarda ad arrivare”.

Da www.ilcorrierino.com del 29-04-19

30/04/2019 8.05.35

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.