Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

CIRQUE DU SOLEIL – TORUK: le foto del backstage a Milano

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

CIRQUE DU SOLEIL

presenta

TORUK

E&rsquo indubbio che l&rsquoevento di questi giorni a Milano è Toruk, lo show che il Cirque du Soleil, sulla scorta del successo planetario di Avatar, ha confezionato con il regista James Cameron.

Per vedere la gallery completa

CLICCA QUI

Spettacoli sold out, Mediolanum Forum strapieno in ogni ordine di posto per uno show che ha poco circo all&rsquointerno, ma che è grandioso e stupefacente al tempo stesso, in grado di rapire e ammaliare anche lo spettatore più smaliziato, che sia fans o meno, del Soleil.

Dicevo grandioso e stupefacente, senza dubbio. E noi che abbiamo avuto il privilegio di partecipare ad un tour riservato alle principali testate nazionali nel backstage, sbirciando anche momenti di prove, lo possiamo testimoniare.

Nessuno di noi può neanche immaginare cosa ci sia dietro ad una produzione di questo tipo, che sia sotto al Big Top o all&rsquointerno di un palazzetto, ci sono cose davvero particolari ed interessanti.

Il caos organizzato, la posizione di ogni flycase, di ogni costume od ogni attrezzo, nonostante le apparenza, è tutto studiato, affinché lo show vada per il meglio e senza alcun intoppo.

Sì, è facile da scrivere o da raccontare, meno da rendere attraverso delle parole scritte e così, grazie alla possibilità che ci è stata concessa dal Cirque du Soleil e dall&rsquoorganizzazione, eccovi qualche scatto per svelarvi alcuni segreti.

Nel frattempo vi do qualche pillola e qualche numero:

Come detto prima TORUK &ndash il primo volo non è il classico spettacolo del Cirque basato su numeri di Circo ma  è uno spettacolo multimediale ed immersivo dal vivo. Quando lo spettatore accede nell palazzetto è subito invitato a scaricare sul proprio cellulare una app dedicata, attraverso questa app lo spettatore entra a fare nello spettacolo con presentazioni e allarmi che invitano a prendere in mano lo smartphone e a lasciarsi coinvolgere. 

La tecnologia, la grafica, le videoproiezioni, ma anche manichini e macchine sceniche speciali (c&rsquoè anche il grande drago che vola nell&rsquoalto del palazzetto) servono a trasportare all&rsquo interno del mondo immaginario di Cameron e a farti credere di essere te stesso all&rsquo interno di questo mondo.

Per ricreare il mitico mondo di Pandora, i direttori e innovatori multimediali Michel Lemieux e Victor Pilon, hanno dovuto mettere in campo la tecnologia:

&bulllo stage è 85 x 162 piedi ed è interamente ricoperto da un materiale di colore grigio per rendere al meglio le proiezioni che consentono di creare e cambiare le scene ed i mondi.

&bull La superficie di proiezione totale, è di circa 20.000 piedi quadrati, più di cinque volte la dimensione di uno Schermo IMAX  standard

&bull In totale ci sono 40 videoproiettori in tutto: 20 di questi sono 30.000-lumen ciascuno, gli altri

20.000 lumen.

&bull dei 40 totali,  22 videoproiettori sono utilizzati solo per le proiezioni a terra e 8 proiettori sono utilizzati per proiezioni immersive tra il pubblico.

&bull l&rsquo impianto luci è all&rsquo altezza. Una curiosità: non ci sono uomini a manovrare gli occhi di bue, in ogni costume, all&rsquo altezza della spalla, è cucito un Led che il computer individua anche al buio e questo Led &ldquoattira&rdquo le luci robotizzate, permettendo così all&rsquo artista di essere illuminato sempre e con la prevista luce.

&bull L’area dello spettacolo si basa sulla spirale di Fibonacci. Questa forma è determinata dalla sequenza numerica in cui ogni numero è la somma dei due numeri precedenti. Se si dovesse collocare il disegno della spirale di Fibonacci sul palco, l’albero delle anime sarebbe nel punto esatto del cuore della spirale.

&bull La struttura Hometree è 80 metri di larghezza da 40 piedi di altezza. La struttura è dotata di ruote

e si erge su nove perni. Può essere spostata a mano.

&bull Il tessuto che copre l’intera area di prestazioni utilizzata come superficie di proiezione

durante il prologo è divisibile in due parti, ciascuna misura 200 da 90 piedi di larghezza.

PRIMI PIANI IN COSTUME

&bull Poiché il costume di base rappresenta la pelle nuda del Na ‘ vi, gli artisti indossano scarpe sagomate a forma di piede umano con tanto di dita dei piedi.

&bull Alcuni costumi sono realizzati con parti di amache.

&bull Ci sono 115 costumi in scena per i 42 artisti coinvolti nello show

&bull I costumi sono realizzati nel quartiere generale del Cirque. All&rsquo interno del back stage però, è presente una sartoria completa, dove i costumi vengono controllati e manutentati tutti i giorni per rimanere sempre perfetti.

&bull I costumi sono in lycra e sono realizzati appositamente per l&rsquo artista che li indosserà, questo per avere una vestibilità perfetta e dare l&rsquo idea di avere di fronte corpi nudi.

&bull nel backstage è presente anche una lavanderia completa, con tanto di lavatrici ed asciugatrici professionali.

&bull il reparto trucco è impressionante, ci sono cassettiere intere di trucchi nelle varie tonalità e sfumature di blu.

&bull ogni artista è responsabile del proprio trucco che deve garantire essere sempre uguale al trucco originale. Per fare questo , la produzione controlla minuziosamente periodicamente il trucco dell&rsquo artista.

&bull I costumi di ogni scena sono allocati in appositi armadi, in modo che l&rsquo artista, anche al buio e nella frenesia dello spettacolo, lo posso individuare ed indossare agevolmente.

&bull stessa cosa per le varie parrucche

&bull le macchine di scena, così come i &ldquopupazzi&rdquo sono allineati in ordine di utilizzo.

&bull Tutti i costumi in scena sono di colore ble, ad eccezione delle marionette nere, come le ombre, che personificano lo spirito di Eywa e sono un riferimento diretto alle ombre nell’allegoria della grotta di Platone.

&bull Le ossa sono state usate come ispirazione per scolpire le decorazioni Anurai e per adornare

il corsetto dello storyteller.

&bull Gli inchiostri da serigrafia turchese sono estremamente sensibili alla luce solare, questa caratteristica deve essere preservata con un sacchetto di indumento nero durante lo stoccaggio.

&bull Ovviamente tutto il materiale deve essere trasportato per le varie tappe. Il trasporto avviene, a seconda della distanza, o con 3 aerei cargo ed uno passeggeri, oppure su una quindicina di camion appositi.

&bull Per montare la struttura servono circa 23 ore lavorative 

AV 

17/02/2019 15.06.22

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.