Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Il Portogallo proibisce gli animali selvatici nei circhi

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Il Portogallo proibisce gli animali selvatici nei circhi

Gli animali selvatici saranno banditi nei circhi portoghesi entro il 2024. La legge è stata approvata martedì 30 ottobre dal Parlamento.

Niente più leoni ed elefanti nei circhi. Il Portogallo ha deciso di vietare gli animali selvatici negli spettacoli circensi entro il 2024, secondo una legge approvata dal Parlamento martedì sera del 30 ottobre e accolta con favore mercoledì dalle associazioni per i diritti degli animali.

“Questa legge era attesa con impazienza. Il posto degli animali selvatici non è nei circhi. La gente deve essere in grado di divertirsi senza fare soffrire gli animali “, ha detto a AFP Bianca Santos, vicepresidente dell’associazione portoghese AZP, che sostiene il benessere degli animali.

Leoni, tigri, elefanti, cammelli o zebre: questo divieto riguarderà più di 1 100 animali appartenenti a una quarantina di specie.

40 paesi nel mondo li hanno già vietati

 

Con la legge approvata questa settimana grazie alle voci dei deputati di sinistra e destra, che prevede un periodo di transizione di sei anni, il Portogallo si unisce ai circa 40 paesi del mondo, metà dei quali in Europa, che già limitano l&rsquo uso di animali nei circhi.

“Il Parlamento ha finalmente capito che gabbie più grandi, regole più severe o più controlli non erano una soluzione al problema di questi animali, ridotti a meri burattini, a cui era stata tolta la loro dignità”, ha risposto il deputato André Silva, del Partito Persona-Animali-Natura (PAN), che ha presentato per la prima volta una proposta di legge su questo argomento quasi un anno fa.

Entro il 2024, i proprietari dei circhi dovranno registrare questi animali su una piattaforma da creare al più presto, mentre il governo dovrà organizzare la collocazione di questi animali nei centri di accoglienza, in Portogallo o all’estero.

I professionisti dello spettacolo che accettano di separarsi dai loro animali prima della fine del periodo di transizione possono anche beneficiare dell’assistenza per la riconversione professionale.


L’associazione rappresentativa dei venti circhi portoghesi si è opposta alla legge, affermando che “contribuisce alla scomparsa” di questo settore.

 

Da www.ouest-france.fr del 30/10/2019

08/02/2019 12.02.27

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.