Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

UN FUTURO DI OLOGRAMMI?

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

UN FUTURO DI OLOGRAMMI?

 
Prima di tutto, cos&rsquoé un ologramma? 
 
Una risposta da Focus.it
&ldquo Con il termine ologramma si identificano in genere le immagini tridimensionali, e in particolare quelle stereoscopiche, ovvero quelle che appaiono con prospettive diverse a seconda del punto di osservazione. L&rsquoologramma consente di riprodurre, con notevole precisione, un&rsquoimmagine precedentemente registrata. In fase di registrazione un fascio di luce laser viene inviato sia verso l&rsquooggetto da riprodurre, sia verso una lastra di materiale sensibile. […]
Illusione di luce. Illuminando la lastra con un altro fascio laser, infatti, si riesce a decodificare l&rsquoinformazione ricostruendo l&rsquoimmagine tridimensionale dell&rsquooggetto, che finalmente appare allo spettatore come se fosse fisicamente presente. [&hellip] &ldquo
 
In principio era una magia per pochi eletti, poi con la prima saga di &ldquoStar Wars&rdquo gli ologrammi li han conosciuti tutti.
Recentemente il Circo Roncalli ha presentato in pista cavalli ed elefante sotto forma di ologramma destando stupore ed ammirazione.
Ammirazione soprattutto dal mondo animalista che ne ha decantato le lodi sul web. 
Sia chiaro, Il Circo Roncalli fa spettacolo ed è sempre alla ricerca di novità e non si può che applaudire questa scelta tecnologica.
 
Se il mondo dell&rsquoillusionismo già si era cimentato in questo campo, sembrava una cosa ancora ai margini dello spettacolo.
Da un telegiornale apprendo dell&rsquoapparizione a Parigi, sotto forma di ologramma, di Maria Callas (scomparsa nel 1977) in un concerto. 
La curiosità mi ha portato ad una ricerca sul web e scopro che negli Stati Uniti esistono teatri dedicati a spettacoli sotto forma di ologramma Scopro che il padre della scomparsa Amy Winehouse sta progettando addirittura un tour con l&rsquoologramma della figlia.
 
La prima domanda che mi son posto è stata se questa è una possibile strada da percorrere nello spettacolo, ma come visto lo è già.
Allora il futuro ci riserverà teatri senza attori, circhi senza animali e soprattutto circhi senza artisti?
 
Qualcuno obietterà che per realizzare un ologramma serve un originale, giusto.
Avremo quindi un artista che si esibirà solo in occasione delle riprese e il risultato sarà più perfetto dei video del Cirque du Soleil, e terminate le riprese tornerà disoccupato.
 
E con gli animali?
Se serve un originale, ci saran sempre leoni che saltano lo sgabello, elefanti in debout, orsi in bicicletta e tigri in piedi su due zampe.
Servirà un addestratore, e serviranno animali non certo presi a prestito nella savana poi rimessi in libertà fino alla ripresa successiva: &ldquociao Fufi, ci vediamo la prossima settimana per il passaggio sull&rsquoasse di legno&rdquo 
&hellip ma dai!
 
Non so se questo sarà un possibile futuro, ammetto di essere non vecchio ma antico, e voglio sperare di no.
 
maurizio tramonti 

 

 

06/12/2018 15.47.48

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.