Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa:CIRCO MILLENIUM: MANIFESTAZIONE, RISSA…..

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

CIRCO MILLENIUM: MANIFESTAZIONE, RISSA, PRONTO SOCCORSO

 
Da tempo non inseriamo più news sulle manifestazioni davanti ai circhi, non fan più notizia, anzi, fossi un circense investirei meno sulla pubblicità lasciando a &ldquoloro&rdquo l&rsquoincarico di avvisare la cittadinanza dell&rsquoarrivo con comunicati e tam tam sui social: funziona!
Nel caso riportato in seguito però oltre alla manifestazione c&rsquoè stata anche una aggressione che, come sempre avviene, riporta due versioni.
Per quanto riguarda la manifestazione, leggendo l&rsquoarticolo, è interessante sapere che non si trattava di una manifestazione organizzata da associazioni, come sia giunta l&rsquoautorizzazione se non c&rsquoera un responsabile è un bel mistero&hellip dai&hellip qualcuno avrà pur firmato. (mt)
 
 
 

Viareggio, scontro tra circo e animalisti

 
Manifestazione davanti al tendone del Millenium in Darsena. Il domatore dei leoni: chi ci contesta non sa di cosa parla
 
da iltirreno.gelocal.it (26-03-16)
 
VIAREGGIO. È arrivato a Viareggio – dove rimarrà fino all’11 aprile – il circo Millenium, che occupa lo spazio davanti al campo scuola in Darsena, dove da anni stazionano i circhi che arrivano in città. Sono settanta le persone che ci lavorano e trenta gli animali che sono utilizzati nell&rsquoambito dei due spettacoli giornalieri proposti al pubblico. E proprio per contestare il loro impiego nella sera di giovedì 24 una ventina di animalisti ha presidiato l&rsquoingresso del circo con degli striscioni.
«Non siamo un&rsquoassociazione organizzata ma cittadini liberi – dice Fabiana D&rsquoAmico, parlando a nome del gruppo di manifestanti – non abbiamo nessuna contrarietà contro il circo e chi ci lavora, ma non condividiamo il fatto che gli animali vengano impiegati per fare spettacolo. Noi li consideriamo individui a tutti gli effetti, sottratti al proprio habitat naturale. Sappiamo, perché abbiamo avuto la possibilità di riscontrarlo, che in questo circo sono tenuti bene ma è comunque per noi inaccettabile la condizione a cui sono costretti. Ci sono anche circhi che fanno il loro lavoro senza utilizzare animali, dimostrando che si può offrire divertimento anche senza gli animali. Questo per noi è il modello che dovrebbe essere seguito. Per questo per esprimere le nostre idee esponiamo striscioni sui quali abbiamo scritto &ldquoAnimali no divertimento&rdquo».
 
Ma come risponde a queste critiche chi da anni lavora nel circo? Adam Zorzan è domatore di quattro leoni e una tigre del circo Millenium. È lui a parlare a nome dei colleghi.
“Più volte – dice – abbiamo chiesto agli animalisti di poterci incontrare e confrontarci. Però in ogni città in cui andiamo e ce li troviamo a manifestare contro, si sono rifiutati. A Prato, addirittura, avevo invitato la responsabile di una di queste associazioni a seguire gli addestramenti degli animali e stare una giornata con noi in modo da potersi rendere conto dalla mattina alla sera quale sia il rapporto che abbiamo instaurato con gli animali, ma non ha voluto saperne. Comunque se manifestano civilmente noi accettiamo tutto. Purtroppo però talvolta ci sono anche degli estremisti che imbrattano i carri con i quali trasportiamo gli animali e i tendoni del circo. In questi casi prendiamo le distanze”.
 
“Ricordo a tutti – prosegue Zorzan – che prima di avere i permessi dal Comune per poter fare spettacolo in una città dobbiamo presentare la documentazione rilasciata dopo i controlli del personale del Gruppo Forestale dello Stato e dell’Asl che certifica che tutto è a norma. Ci sono stati dei casi in cui l&rsquoAsl ha trovato degli animali sovrappeso, che significa che li trattiamo bene. Il circo è nato con gli animali, è una tradizione che si tramanda da anni, senza di loro non sarebbero gli stessi spettacoli. La gente e soprattutto i bambini vengono per vedere gli animali. C’è anche chi ha rinunciato alla loro esibizione, però alla lunga il riscontro del pubblico cala. Noi per fortuna abbiamo avuto una bella presenza al primo spettacolo e mi auguro che sia così fino a che rimaniamo in questa città. Viareggio ci ha sempre accolto bene”.
 

*
Rissa davanti al circo a Viareggio

 
da ansa.it
 
(ANSA) – VIAREGGIO (LUCCA), 26 MAR – Sono due versioni completamente discordi l’una dall’altra, quelle dei protagonisti di una rissa scoppiata nella tarda mattinata in Darsena a Viareggio (Lucca), di fronte al circo Millenium. Due i feriti trasportati in ospedale con ambulanze del 118 per accertamenti.
    Coinvolte una famiglia viareggina e personale del circo. Secondo il racconto della famiglia, 3 donne e due bambini, di 5 e 8 anni, sarebbero entrati nel circo per vedere gli animali ma, in malo modo, sarebbe stato chiesto loro di fare i biglietti. Una delle donne, ha chiamato il marito, poi rimasto ferito, e dalle parole si sarebbe passati subito ai fatti. Completamente diversa la versione dei circensi che sostengono di essere stati vittime di un vero e proprio raid nei loro confronti: un ragazzo di 18 anni sarebbe stato colpito con un casco alla testa finendo anche lui in ospedale. Sul posto sono arrivate auto della polizia, dei carabinieri e della polizia municipale, sollecitate da chi era nella zona. Indagano i carabinieri.
 
*
 

Volano pugni, calci e colpi di casco. Rabbia e polemiche: due in ospedale

 
da lanazione.it di Paolo Di Grazia
 
Viareggio (Lucca), 27 marzo 2016 – Due feriti in ospedale e un presumibile strascico di polemiche e denunce. E&rsquo il bilancio di una rissa scoppiata ieri mattina attorno a mezzogiorno davanti al circo Millennium, allestito nella zona della piscina comunale. Una rissa dai contorni ancora molto nebulosi e con dinamiche ancora tutte da chiarire da parte della polizia municipale e dei carabinieri intervenuti sul posto anche se, dalle testimonianze raccolte sul posto sembra di escludere che la vicenda sia in qualche modo legata alle proteste degli animalisti. I feriti non sono gravi: un circense di 18 anni, colpito con un casco in testa, ha accusato senso di nausea e svenimenti l&rsquoaltro è un uomo di Viareggio, Marco Della Ragione, colpito al volto con pugni e calci. Entrambi sono stati portati al pronto soccorso con due ambulanze del 118.
Le versioni delle parti in causa sono totalmente discordanti e diametralmente opposte. Da una parte un gruppo di tre donne adulte insieme a due bambine di 8 e 5 anni. “Siamo andate là &ndash dice una di loro &ndash non certo per manifestare o fare della confusione. Volevamo solo far vedere gli animali alle nostre figlie. Per questo abbiamo cercato un varco per entrare. A quel punto ci hanno detto che per vedere gli animali dovevamo pagare 3 euro. Noi abbiamo detto che allora, se dovevamo pagare, saremmo tornate la sera per vedere lo spettacolo”. Secondo la versione della donna e dei suoi familiari a questo punto sarebbero state apostrofate e insultate pesantemente senza ragione. “Prima ci hanno offeso in tutti i modi e poi ci hanno messo le mani addosso. A quel punto è arrivato in motorino mio marito &ndash dice Serena &ndash che è andato là per chiedere conto del loro comportamento. Ma è stato aggredito con spranghe, calci e pugni. Anche quando era a terra”. Ed è l&rsquouomo che è stato poi portato al pronto soccorso. “Ci andremo anche noi in ospedale e farò visitare le mie figlie che sono sotto choc”.
 
Tutte circostanze però negate dai referenti del circo Millennium. “E&rsquo stato un vero e proprio raid nei nostri confronti &ndash ha detto il responsabile Coda Prinderek &ndash Abbiamo sentito delle urla e siamo usciti fuori. Abbiamo visto delle donne che stavano aggredendo un ragazzo appena maggiorenne di 18 anni. E lo offendevano dicendogli di tutto. Poi sono arrivati due uomini in motorino e con il casco hanno cominciato a picchiare in testa quel ragazzo”. Di lì poi la reazione dei circensi che escludono la possibilità di essere stati loro i primi a cominciare la rissa. “Ci sembra normale &ndash dice Coda &ndash chiedere soldi per far vedere gli animali. Ma vi sembra possibile che noi senza motivo trattiamo male i nostri clienti che ci dicono che sarebbero tornati a vedere lo spettacolo? Le cose non sono andate come le raccontano loro”.
La tensione attorno al circo, dopo anche le proteste degli animalisti, resta alta. Sull&rsquoepisodio di ieri solo la magistratura, una volta formalizzate le denunce di parte, potrà fare chiarezza su quanto avvenuto.

 

 

28/03/2016 20.06.19

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.