Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Forlì. Manifestazione degli animalisti sfocia nella tensione

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Difficile commentare quello che è accaduto senza essere stati presenti, si possono sommare le notizie sentite, quelle lette, e la conoscenza delle persone coinvolte, e si può sommare al tutto quanto si è visto in altre occasioni in  quella stessa zona.

Quali sono le strategie in questi casi? Sempre e solo una: avere visibilità.
Poi per raggiungerla le strade sono tante, dai comunicati stampa spacciati per articoli, alla pesca sportiva, si tira l’amo e si spera che qualcuno abbocchi per esasperazione.
Ci scappa anche lo “scorticone”?  …cosa di meglio di un’ambulanza? Se poi il ricoverato è un bolognese,  oltre alla cronaca locale se ne occuperà anche quella regionale: obbiettivo centrato.

Peccato perché nei commenti on-line di una testata locale, i manifestanti non avevano raccolto tanta solidarietà da parte dei lettori forlivesi.

Parlando della zona in cui si è svolta la manifestazione di Forlì,  lascia perplessi come si possa autorizzare un “presidio” in quella posizione.
Una rotonda ed una strada di grande viabilità, persone, bambini e cani (al seguito dei manifestanti) che salgono e scendono dal marciapiede o attraversano la strada improvvisamente L’ingresso stradale del circo occupato in barba alla normativa che prevede almeno 30 metri di distanza… non sarà più in vigore.
Per il  pubblico che vuole recarsi al circo l’impedimento di usufruire dei marciapiedi con relative situazione di pericolo.

Ora ci sono denuncie e ci penserà il tribunale a risolvere la querelle. Sarà possibile che per andare ad uno spettacolo ogni volta mi debba far accompagnare da un avvocato? E’ possibile che uno spettacolo autorizzato non possa svolgersi tranquillamente? Ma quel che è peggio è l’incapacità da una parte e l’intelligenza dall’altra, di tirare indietro la gamba invece di metterla avanti.  (mt)

*

Circo, la manifestazione degli animalisti sfocia nella tensione: ci scappa il ferito

da forlitoday.it

La manifestazione organizzata per domenica dall’Associazione Paola Perini, per protestare contro l’utilizzo degli animali al circo, è stata caratterizzata da tensioni e si è sviluppato un principio di rissa

Le foto dell’ambulanza fuori dal circo sta facendo il giro del web, sui siti animalisti. La manifestazione organizzata per domenica dall’Associazione Paola Perini, per protestare contro l’utilizzo degli animali al circo, è stata caratterizzata da tensioni e si è sviluppato un principio di rissa, bloccato immediatamente dalle forze dell’ordine presenti: carabinieri e polizia. La digos spiega che “i manifestanti sono arrivati a ridosso dell’entrata del circo, senza impedire l’ingresso degli spettatori, ma ostacolandolo, e rivolgendosi alle famiglie con frasi  potenzialmente offensive riguardanti l’educazione dei figli”.

Questo ha infastidito i circensi che hanno reagito con spintoni ed una testata. Le forze dell’ordine hanno immediatamente fermato le parti. Ovviamente gli animalisti accusano di violenza i circensi, che invece danno una versione diversa: ribadiscono infatti che i manifestanti hanno invaso un terreno privato e che nella colluttazione anche due artisti hanno riportato problemi, per i quali si sono dovuti recare al pronto soccorso.
Di fatto l’ambulanza è stata chiamata dagli animalisti per un taglio alla testa riportato da uno dei manifestanti.

07/10/2013 12.57.09

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.