Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Circo con tartaruga, il sindaco lo caccia

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Circo con tartaruga,
il sindaco lo caccia

Granello revoca i permessi al “Triberti”: «Usa gli animali». Gli artisti: «Abbiamo solo testuggine, 3 cani e un serpente»

  di Federico Cipolla

PONZANO. Il sindaco Giorgio Granello caccia il circo da Ponzano poche ore prima dello spettacolo: «Usano animali, qui è vietato». La decisione è stata presa dopo un sopralluogo dei vigili urbani che hanno trovato un serpente, una tartaruga e alcuni cani vicino al tendone. «Avrebbero dovuto dircelo subito, non ritirarci i permessi all’ultimo. Oltre tutto ci siamo dichiarati disponibili anche a non utilizzare gli animali pur di fare gli spettacoli», protesta Oneglio Coussadiè, del Circo Acrobatico Triberti (nelle foto qui sopra). Il tendone della compagnia, già noto a Ponzano per l’esibizione di due anni fa, è stato installato mercoledì davanti al Palacicogna. Oneglio Coussadiè si è occupato di tutti i permessi, ottenendoli. Poi la situazione è cambiata. «Sulla carta intestata facevano intendere che non utilizzavano animali» spiega il sindaco di Ponzano, « ma dalle locandine si capiva il contrario. A quel punto ho mandato i vigili in sopralluogo venerdì sera e hanno confermato la presenza di animali. Ieri mattina ho fatto ritirare i permessi». Il circo utilizza un serpente, una tartaruga, e alcuni cani. Quest’ultimi farebbero delle esibizione di agility dog, mentre i primi, a detta degli organizzatori, verrebbero solo mostrati ai bambini per essere accarezzati e per spiegare loro cosa mangiano, e come vivono. Circostanze che comunque sono in contrasto con l’ordinanza emanata pochi mesi fa proprio dal sindaco e che vieta qualsiasi manifestazione circense che utilizza animali all’interno dei confini comunali. «Non c’è alcun numero con acrobazie o simili, non vengono vestiti, e non vengono lanciati» prosegue Oneglio, «comunque quando mi hanno detto che il problema era la presenza di animali, mi sono dichiarato disposto a rinunciarvi. Non è servito a nulla. La legge italiana lo consente, il circo Orfei ha vinto un ricorso contro un’ordinanza simile proprio per questo motivo». La posizione del sindaco però non si è per nulla ammorbidita. Il circo avrebbe dovuto restare fino a mercoledì, per mettere in scena 6 spettacoli, ma questa sera Oneglio Coussadiè sarà occupato a rispedire a casa gli spettatori.

Da La Tribuna di Treviso

22/04/2012 14.35.20

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.