Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: “Suoli per i circhi: denunciato l’assessore”

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Suoli per i circhi l’assessore di Napoli Esposito rinviato a giudizio
Si chiude con il rinvio a giudizio dell’assessore comunale al Turismo Luca Esposito l’inchiesta della Procura sulla concessione dei suoli ai circhi nel periodo natalizio. Il giudice Maria Vittoria De Simone ha accolto la richiesta del pm Cesare Sirignano e ha fissato per il 7 marzo la prima udienza del processo nel quale Esposito, esponente dell’Udeur, dovrà difendersi dalle accuse di tentato abuso d’ufficio e falso. Contestazioni sempre respinte dall’assessore verso il quale il sindaco Rosa Russo Iervolino non ha mai fatto venir meno stima e fiducia. Sono stati rinviati a giudizio anche gli altri due imputati, un funzionario e un impiegato dell’amministrazione, che devono rispondere solo di falso. L’indagine, originata da una denuncia dei rappresentanti del Circo Togni, ipotizza presunte irregolarità commesse a margine di un atto dell’assessorato (un’autorizzazione secondo la Procura, un parere a giudizio della difesa) relativo all’iter burocratico legato alla attribuzione degli spazi per i circhi durante le festività natalizie. Nell’ambito di questo procedimento il pm Sirignano aveva chiesto nei confronti di Esposito una misura interdittiva rigettata una prima volta dal giudice e poi applicata dalla Corte d’Appello per il solo reato di falso. L’assessore, che è difeso dall’avvocato Giuseppe Fusco e all’epoca dei fatti era titolare della delega al Traffico, aveva deciso di non proporre ricorso al Riesame contro l’ordinanza e aveva scontato la sospensione di due mesi. Al termine dell’interdizione Esposito era tornato a far parte della giunta: il sindaco Rosa Russo Iervolino gli aveva assegnato, in luogo del Traffico, un’altra delega di «peso», quella per il Turismo, che l’esponente dell’Udeur detiene tuttora. Commenta Esposito: «Mi sorprende la decisione del gup in quanto, nonostante le approfondite indagini condotte dalla Procura, a mio carico non è emerso alcun serio elemento di prova: il tutto si fonda solo su generici sospetti. Ribadisco comunque la mia piena fiducia nella giustizia, sicuro che al più presto l’intera vicenda verrà definitivamente chiarita». d.d.p.

(da “Il Mattino” di Napoli – 23/11/2005)

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.