Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Il Darix debutta a Bisceglie

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Il grande esordio del circo internazionale Darix

 

Esordisce oggi a Bisceglie il famoso circo Darix. Lo spettacolo nell’area di via San Martino continuerà fino al 3 ottobre, alle ore 17.30 e alle 21.30 nei giorni feriali e nelle ore 10.30, 17 e 18.30 la domenica. Questa sera sotto la magica tenda moderna (è priva dei fastidiosi contropali che solitamente occultano la visuale da molti posti a sedere) si accenderanno i riflettori per lo show intitolato «Fantasia equestre». I lettori della Gazzetta del Mezzogiorno possono seguire lo spettacolo gratuitamente: basta ritirare il biglietto omaggio (fino ad esaurimento) presso il chiosco edicola di Vito Troilo sito in via Mauro Giuliani, compilando e presentando l’apposito tagliando (da ritagliare qui a lato). Il biglietto è valido solo nella giornata in cui viene ritirato. Il primo applauso è per lo sfrenato «Can can» con un corpo di ballo proveniente da Manchester. Poi ecco «volare» come farfalle il duo Demar servendosi abilmente di strisce di tessuti e lanciare palle e birilli dai giocolieri Sambiase. Una delle attrazioni più divertenti è l’esibizione di illusionismo con le sorelle russe Montes con i loro cambi di costumi. A far rimanere col fiato sospeso il pubblico sono la graziosa verticalista Nadia, che mostra la sua forza fisica sorreggendosi sulle spade di acciaio, Frida la regina dell’antipodismo e la giovanissima contorsionista Alexandra. Ma sono gli animali i veri protagonisti, con gli orsi polari e gli elefanti in prima linea. Con intelligenza corrono i cani da slitta dagli occhi azzurri in una coreografia esquimese. Il domatore Massimiliano Martin e Tamara Bizzarro della famiglia Sabel presentano un gruppo di cavalli e di pony e l’alta scuola di equitazione. Ma sulla passerella circolare scendono anche cammelli, asinelli cavalcati dalle scimmie, i lama, un wanaco, le zebre watussi, zebù, struzzi, un grande ippopotamo e la giraffa, regina della savana. Istruttivo è per i più piccini lo scenario della vecchia fattoria con maialini, anatre, oche e caprette. Invece Sabrina Dell’Acqua propone un numero incredibile, facendosi chiudere in un sarcofago insieme a serpenti, pitoni e boa, alcuni dei quali raggiungono sette metri di lunghezza. Insomma uno spettacolo tra emozioni e curiosità da vivere dal vivo, con diversi artisti che provenienti dall’Accademia di formazione a Cesenatico. Luca De Ceglia

del Mezzogiorno 29/09/2005

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.