Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: A Faenza, protesta degli animalisti

golden

“No alla cultura dello sfruttamento”

faenza – “Io non ci vado! Non voglio sostenere la cultura dello sfruttamento”.Recita così un volantino diffuso ieri mattina al mercato di Faenza. La protesta era indirizzata contro “lo sfruttamento degli animali al circo”.L’iniziativa intrapresa dagli animalisti, è stata vista con simpatia dalle tante persone presenti ieri mattina in piazza. Quella degli animalisti, infatti, non solo è stata una protesta “pacifica”, ma ha divertito i passanti con le evoluzioni di saltimbanchi e le performance dei clown. Ma quali sono state le motivazioni della protesta?“Il riuscire – si legge fra l’altro in un volantino diffuso fra i passanti – ad essere completamente apatici e addirittura il ridere di fronte a un animale che compie gesti e movimenti al di fuori della sua natura ha in se qualcosa di sadico che esula notevolmente da qualsiasi sentimento umano. All’animale non viene chiesto di partecipare, viene imposto”.Gli animalisti, inoltre, si chiedono “quale cultura può permettere a un animale che vive allo stato brado migliaia e migliaia di chilometri di distanza di vivere in gabbia per tutta la vita?”.Il volantino diffuso ieri al mercato ricorda che “prendere coscienza delle proprie responsabilità è un grande passo verso un più alto livello di conoscenza di se stessi e degli esseri che condividono lo stesso ruolo su questo pianeta: quello di creature viventi”.

f.rap.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.