Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

A Marene nasce Amici Circasi

Un sogno che si realizza: a Marene nasce Amici Circasi, scuola di circo per ragazzi diversamente abili

Un progetto di Giuseppe Porcu, che vent’anni fa ha fondato Fuma che ‘nduma. Il progetto coinvolgerà 30 ragazzi diversamente abili e 30 giovani artisti normodotati

Un sogno che si realizza: a Marene nasce Amici Circasi, scuola di circo per ragazzi diversamente abili
 

Un sogno diventato realtà, quello di Giuseppe Porcu, che ormai vent’anni fa, in provincia di Cuneo, ha fondato una scuola di circo, Fuma che n’duma.

Più di 1.000 allievi si sono sperimentati artisti nei corsi che la scuola tiene a Bra, Cuneo, Marene, Fossano e Savigliano. Una ventina di loro hanno scelto di farne una professione, vivono tra la Francia e il Belgio, la Spagna e la Svezia, lavorano in compagnie internazionali, tra cui le Cirque du Soleil, in giro per il mondo.

TUTTI i maestri che oggi insegnano nelle nostre scuole le hanno frequentate da bambini, quando ancora solo sognavano di vivere d’arte. A ottobre ripartiranno i 15 corsi di arti circensi nelle città di BraCuneoMarene e Savigliano con circa 300 allievi dai 5 ai 60 anni.

“Questa stagione sarà diversa, infinitamente più bella, perché partirà un progetto unico e meraviglioso che si chiama AMICI CIRCASI e sarà una scuola di circo per RAGAZZI DIVERSAMENTE ABILI”, commenta Giuseppe Porcu. “Di per sè, da sempre, la nostra scuola di circo, trattandosi di un’attività non agonistica, dove il risultato è un aspetto marginale del percorso di crescita, dove le possibilità, le modalità ed i tempi di apprendimento sono assolutamente individuali, si presta perfettamente all’integrazione di soggetti fragili. In questi anni, infatti, molti ragazzi che non possono frequentare corsi extrascolastici per povertà economica o educativa o ragazzi diversamente abili ai quali sono impediti percorsi sportivi se non a loro specificamente dedicati, hanno potuto frequentare i nostri corsi alla stregua di qualunque altro allievo.

Abbiamo nelle nostre scuole di circo allievi seguiti dall’educativa territoriale e allievi con deficit cognitivi: autismo, sindrome di Asperger e trisomia 21 totalmente integrati. Essendo i ragazzi diversamente abili inseriti nell’attività alla stregua di qualunque altro e non prevedendo operatori totalmente dedicati alle situazioni speciali, riusciamo ad integrare solo i casi più lievi, non riusciamo invece ad accogliere adeguatamente situazioni che avrebbero bisogno di un’attenzione maggiore e percorsi mirati e finalizzati. Ed ecco, grazie al sostegno della Fondazione CRC, la sensibilità del Comune di Marene e la collaborazione con i centri del territorio, la realizzazione di un sogno, di un progetto unico in Italia: un percorso integrato rivolto a 30 ragazzi diversamente abili e 30 giovani artisti normodotati già frequentanti percorsi circensi, che fungano da tutor e che rappresentino una risorsa nel gestire un laboratorio calibrato sulle capacità dei più fragili.

Si parte lunedì 5 ottobre presso la palestra comunale di Marene – Via Trieste, 9

Dagli 8 ai 14 anni ore 15,00 /16,30

Dai 14 ai 25 anni ore16,30/18,00

Per maggiori info scriveteci su fumachenduma@yahoo.it o telefonateci al 3332742858

Da www.targatocn.it del 01/10/20

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »