Articoli

Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

COLONEL JOE – CIRCUS WORLD ARTIST

 

 

Colonel Joe una “Stella” di sette tonnellate.

Penso che uno degli animali più amati e conosciuti del circo moderno sia stato proprio Colonel Joe, un elefante indiano maschio dalla mole enorme che ha vissuto per 48 anni, molti dei quali lavorando nel circo avendo di fianco il domatore francese James Puydebois (dal 1990).

Colonel Joe è nato nel 1964 e subito acquisito dal  Jungleland Thousand Oaks animal farm di Louis Goebel negli Stati Uniti, nel 1965 fu acquistato dallo zoo di Los Angeles che lo detenne fino al 1972 anno in cui fu ceduto a Gene Holter, proprietario del Gene Holters Movieland animals. Nel 1973 entra a far parte del  Circo Vargas, ma prima di questo trasferimento fù sterilizzato alla Vet School di Davis, California. Per quanto se ne sappia, fù la prima volta che il processo di castrazione avvenne con successo. Nel 2002 venne acquistato dal circo tedesco Krone dove si esibi per 10 anni e dove concluse la sua carriera. La sua ultima esibizione fu nello spettacolo dal titolo “La Perle du Bengale“, organizzato a Parigi dalla famiglia Bouglione per le feste natalizie, a cui parteciparono diversi numeri provenienti dal Circo Krone.

Allo zoo fu chiamato inizialmente “Dillinger” per il suo carattere duro e impulsivo. Lo zoo di Los Angeles fece poi una gara con gli avventori dello zoo per dare un nome al piccolo elefantino, dopo alcune settimane decisero che si sarebbe chiamato Wise Guy. Con Vargas fu addestrato da Wally Ross che lo ha ribattezzato “Colonel” in onore del colonnello Williams Woodcock, ma in seguito Rex Williams lo ha cambiato in “Joe” (Joe Metcalf) poiché ha sempre preferito i nomi di una sillaba. Joe era la stella dello spettacolo entrava in parata con una tigre sul dorso ed occupava da solo la pista centrale. Il circo Vargas arrivò ad avere fino a 16 elefanti tra indiani e africani. La concomitanza della morte di Clifford Vargas e l’inasprimento delle proteste animaliste portarono la direzione del circo a disfarsi dei suoi elefanti. Per qualche ragione, la sua iscrizione nei documenti ufficiali è rimasta “Colonel Joe”, nome che si portò anche in Europa. Europa in cui sbarcò il 6 gennaio del 1994 per approdare al circo Mundial, per poi lavorare in tutti i maggiori circhi europei, da rimarcare la partecipazione al Festival del Circo di Montecarlo del 1996 in cui si aggiudico un Clown d’Argento e la partecipazione al Festival di Massy del 1999 dove vinse lo chapiteau di Cristallo.

Colonel Joe è uno degli animali più grandi che abbiano mai  lavorato in un circo, aveva un’altezza di 3,08 mt. per un peso di 6800 Kg., le sue zanne arrivavano ad una lunghezza di 1,80 mt., veramente impressionante.

Per 22 anni è stato curato, addestrato e accudito da James Puydebois. Tra i due fu amore a prima vista e il loro rapporto è stato quotidiano e indissolubile.  Sebbene James Puydebois abbia addestrato ed esibito una grande varietà di animali durante la sua vita, gli elefanti sono diventati il ​​suo grande amore. Soprattutto dopo aver incontrato Colonel Joe al Circo Vargas in California. La tua relazione è stata come un matrimonio.

Colonel Joe ci ha lasciato nel 2012 all’età di 48 anni ma il suo ricordo è rimasto vivido in tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di ammirarne le gesta in pista.

Partecipazione di Colonel Joe:

Circo Vargas 1973 -1993

Circo Atayde inverno 1993/1994

Circo Mundial 1994

Cirkus Scott 1995 e 1996

Cirque Alexandre Bouglione fine 1995/1996, inizio 1999

KroneBau di Monaco gennaio 1996

Circo Kino’s 1996 – 1997

Circo Benneweis 1999

Joseph Bouglione inverno 1999

Gerda Bouglione 1996

Merano 2000 – 2002

Carré d’Amsterdam inverno 1996/97

Weihnachtscircus Stuttgart inverno 1999/2000

Weihnachtscircus de Louis Knie inverno 2000/2001

Festival di Montecarlo 1996

Festival di Massy 1999

Fonte Christian Hamel

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi socials utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.