Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Artisti da 8 nazioni e un centinaio di spettacoli, i salti mortali del super festival “Mirabilia”

Festival Mirabilia

Per la prima volta Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival approda a Cuneo. Il progetto che quest’anno festeggia la XIV edizione sarà nel capoluogo dall’1 al 6 settembre, con una grande varietà di artisti e di spettacoli, all’insegna di ‘’Satellite of life’’, il tema scelto dal direttore artistico Fabrizio Gavosto, per questo cartellone che – ha spiegato ieri durante la doppia presentazione – in ‘’presenza’’ al cinema Monviso e in diretta streaming – è stata ripensato in tempi strettissimi con un programma riadattato alle esigenze imposte dall’emergenza sanitaria.

Le difficoltà hanno imposto cambiamenti, ma ‘’Mirabilia 2020’’ non rinuncia al suo ruolo di promozione dell’arte e della creatività che oggi, più che in passato, sono ‘’motori di rinascita culturale e sociale e di valorizzazione e di sviluppo del territorio’’, ha detto Gavosto.

Il debutto sarà a Torino con uno spettacolo al mattino, il 28 agosto. Mirabilia ritornerà nella città della Mole, il 5 settembre, con un’altra matinée. Il 29 e il 30 agosto prima tappa nella ‘’Granda’’: il festival verrà ospitato a Busca, dove è stato accolto già per quattro anni, quindi sosterà a Cuneo per sei giorni e concluderà il cartellone il 12 settembre, nel Museo Ferroviario di Savigliano.

Nonostante la forma ‘’light’’, Gavosto ha chiamato a raccolta 30 compagnie di 8 nazioni, impegnate complessivamente nelle quattro sedi, con un centinaio di spettacoli che rappresentano tanti linguaggi artistici: il circo contemporaneo, la danza, la musica, il teatro e le contaminazioni tra diverse ispirazioni e tecniche. Le performance si svolgeranno in giardini, cortili e teatri. Fra questi, a Cuneo, ci sarà il Toselli dove, è in programma una serata di circo contemporaneo il giorno del debutto. Taglio del nastro affidato ad Arturo Brachetti, icona internazionale delle scene, che riunisce nella sua abilità di poetico trasformista, le tante anime delle Performing Arts. Tra i protagonisti della prima serata, la Compagnia Les Rois Vagabonds nel ‘’Concerto pour deux clown’’ e la Compagnie Rasposo che presenterà Oraison in prima italiana assoluta, (con repliche 3,4,5,6 settembre). Finale con gli italiani Baklava Klezmer Soul in una performance musical-teatrale. Tutte le giornate, come è nello spirito di ‘’Mirabilia’’ proporranno un rincorrersi di attrazioni anche con l’ausilio del digitale. Pur rinunciando per le misure anti covid, ad andare nelle strade e nelle piazze, la quattordicesima edizione, sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione, Comune e da tanti sponsor, manterrà le promesse. Tutto il programma e le informazioni sul sito. 

Da www.lastampa.it del 20/07/20

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »