Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

ALADINO FANS CLUB per ricordare Roberto Pandini

ALADINO FANS CLUB per ricordare Roberto Pandini

Esattamente 15 anni fa ci lasciava improvvisamente e prematuramente Roberto Pandini, noto nell’ambiente circense come “L’Ingegnere”.

Oltre che grandissimo appassionato, collezionista e storico del circo, Roberto, conosciuto non solo in Italia ma in tanti paesi europei, ha prestato le proprie conoscenze professionali per la realizzazione e il collaudo di numerose strutture e chapiteau circensi. Ma ciò che ci preme ricordare oggi è il suo spirito goliardico con cui condiva la sua passione ed era la cifra stilistica con cui affrontava tutto, nonostante il carattere non sempre accomodante.

Roberto con la cavallerizza Manuela Beelo a Monte Carlo

Una delle “goliardate” che ricordiamo con piacere fu l’“Aladino Fans Club”, una trovata nata per gioco quando per un periodo intorno al 2002 al Circo Medrano venne messa da parte la pantomima di Aladino che precedeva il numero degli elefanti, per far posto al quadro “elefanti e clown”. Fu allora che su Circusfans, anche su goliardica proposta di Pandini, lanciammo l’Aladino Fans Club. Un modo per celebrare quel quadro così popolare a cui eravamo tutti affettivamente legati.

Attingiamo dal monumentale archivio di Circusfans: “L’Aladino Fans Club nasce per gioco, una sera, seduti al tavolo di una pizzeria. Parlando si scherza e si ricordano numeri ed artisti degli ultimi anni. Tra questi fa sorridere pensare che una coreografia (o pantomima che dir si voglia) che per tanti anni abbiamo visto al Circo Medrano, al punto da ricordarci ogni battuta, ogni canzone potrebbe non venire più presentato a causa del normale (e giusto) rinnovamento degli spettacoli.

Da qui l’idea di far in modo che qualcosa resti di questo numero che ha rappresentato un momento significativo del Circo Medrano per 6 anni dal 1997 ad oggi (era il 2013 appunto), con rappresentazioni in Italia, Francia, Grecia, Israele, Sloveni e Croazia.

Il Fans Club nasce quindi come momento ludico, goliardico, con il solo pretesto di scherzare, giocare, ricordando del buon circo. Un “club” anomalo, quindi, senza tessere o cariche sociali. Anche se a ben pensarci dei soci onorari ci volevano, e chi come i protagonisti del quadro “Aladino e la Lampada Magica” potevano ricevere “l’onore” delle prime (ed uniche) tessere?

Ecco dunque che sabato 14 novembre 2003 (data del debutto di Torino del Medrano e dell’allestimento del nuovo numero di elefanti mandato da Davio Casartelli intitolato “elefanti&clown”) la “Principessa Jasmin” (Denise), “Aladino” (Bryan) e “Il Genio” (Andrea) sono stati insigniti rispettivamente delle tessere n°1, n°2 e n°3 del Fan Club di Aladino”.

VISITA IL SITO DI ALADINO FANS CLUB

11 novembre 2003. Torino. La consegna delle prime tessere onorarie
La tessera numero 1 alla Principessa Jasmin Denise Sforzi Casartelli

Per la cronaca, nel gennaio 2004 nella piazza di Milano, il quadro di Aladino tornò nello spettacolo del Circo Medrano (e qualche anno dopo partecipò anche al Festival di Monte Carlo dove i Casartelli trionfarono con uno splendido Clown d’Oro)… che sia stato un effetto della pressione del Fan Club o un fisiologico ritorno, non lo sapremo mai… sicuramente fu una bella occasione per farci due risate anche in compagnia degli amici del Circo Medrano.

Queste righe vogliono essere un modo per recuperare materiale d’archivio dalle casse di pixel di Circusfans e intanto ricordare col sorriso un amico e un compagno di tante serate e un collega di passione che ci manca, ma che ha lasciato un bel ricordo di sè, e questa è forse la cosa più preziosa.

DD

[google-translator]

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.