Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Il DPCM blocca il Circo a Sala Consilina

Il DPCM blocca il Circo a Sala Consilina

Il DPCM blocca il Circo a Sala Consilina

Il DPCM blocca il Circo a Sala Consilina. L’OIPA e il buon cuore della gente si mobilitano per dare sostegno

E’ soprattutto nei momenti difficili come quello che tutto il mondo sta attraversando che la solidarietà e la sensibilità emergono prepotentemente e abbattono anche le complicazioni, superandole. Da circa 20 giorni a Sala Consilina una famiglia di circensi è bloccata a causa dell’ultimo DPCM che impone maggiori restrizioni per evitare la diffusione del Covid-19 e quindi sospende gli spettacoli.

18 persone, tra cui 4 anziani, e i loro animali. Fermi, senza poter lavorare e, di conseguenza, sostenersi. Il blocco dovrebbe durare fino a gennaio e l’inverno, si sa, non è benevolo con chi non sa come affrontarlo con i giusti mezzi. A levare un appello particolarmente sentito è stata negli ultimi giorni Enrica Ferricelli, Vice delegato dell’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) per Salerno e provincia. Enrica, nota sul territorio per il suo smisurato amore per gli animali, ha chiesto una mano a tutti dopo essersi posta delle domande. “Quando ho saputo che i circensi sarebbero stati lì per settimane – ci racconta – mi sono chiesta come avrebbero fatto ad andare avanti e cosa avrebbero dato da mangiare ai loro animali. Così ho contattato la Caritas e l’Amministrazione comunale e una responsabile del Circo per chiederle di cosa avessero necessità“.

I circensi hanno con loro 3 pony, un asino, un cammello e 4 lama e questa mattina l’OIPA ha inviato un furgoncino carico di cereali e mangimi adatti a queste razze. “Ho sentito don Vincenzo Gallo – prosegue Enrica Ferricelli – e mi ha assicurato che dalla Caritas Diocesana sono giunti anche dei pacchi alimentari. Ma non basta, c’è bisogno di altri generi alimentari e di prodotti per l’igiene personale“.

La responsabile del Circo si è meravigliata della mia telefonata – ci racconta ancora la Vice delegata OIPA – perchè è la prima volta che un’animalista la contatta per dare una mano ai circensi. Davvero ho temuto che nessuno intervenisse, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, per aiutare le persone e gli animali bloccati lì“.

Ma c’è ancora tanto bisogno di aiuto, perchè queste settimane di blocco saranno lunghe. Chiunque volesse donare foraggio per gli animali può rivolgersi al numero telefonico dell’OIPA 389/1059152, mentre chi vuole offrire generi di necessità ai circensi può farlo spontaneamente e in sicurezza lasciandoli all’ingresso del Circo in via Luigi Sturzo o contattando la Caritas Diocesana.

Sono giorni difficili per tutti noi, ma aiutare gli altri ci servirà a non aver sprecato invano i sacrifici e le preoccupazioni di questo anno complicato.

– Chiara Di Miele –

Da www.ondanews.it del 16/11/20

Il DPCM blocca il Circo a Sala Consilina. L’OIPA e il buon cuore della gente si mobilitano per dare sostegno

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.