Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Darix Togni brevetta la prima “gabbia per zanzare tigre”……

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

 

 

PRIMO APRILE

 

Pesci? No, zanzare e gabbiani

 

di CINZIA RICCI

 

Ma lo sapevate che venerdì scorso a Pesaro le autorità hanno rinvenuto i corpi di tre gabbiani morti a causa dell’aviaria? E sapevate anche che Darix Togni nuovo direttore dell’istituto zooprofilattico di Pesaro ha ideato una gabbia per la zanzara tigre? Non sapevate neanche questo? Oppure siete tra quelli che ieri hanno abboccato aggiudicandosi il premio di pesciolone d’aprile 2006? A gettare l’esca sono stati Danilo Billi meglio conosciuto come Cami direttore del suo sito internet Cami74 e il “camaleontico” Elio Giuliani che ogni primo d’aprile subisce la sindrome di Dottor Jekill e Mister Hiyde trasformandosi da serio direttore di Radio Città a burlone impenitente. Questi due signori hanno spacciato come vera due notizie di cronaca che in questo periodo sono sulla bocca di tutti. «Abbiamo lasciato perdere le rotatorie e le fontane per i troppi controlli da parte delle forze dell’ordine, ma non potevamo lasciare tranquilli i nostri utenti del sito – confessa Cami – così come notizia dell’ultima ora abbiamo servito su un piatto d’argento un pescione d’aprile bello fresco. A Pesaro c’è l’aviaria. Ovviamente tutto è stato calcolato nei minimi dettagli con tanto di testimone, che racconta come ha trovato i resti di questi poveri uccelli e il numero di cellulare di un esperto che molta gente ha chiamato presa dal panico. Complici dello scherzo sono stati Simone Serafini della Gelateria del Porto e un’amico che si è spacciato come esperto di aviaria! Insomma la gente ha abboccato alla grande!». E mentre decine di persone telefonavano a questo fantomatico esperto di “zoologia” dell’Università di Bologna, altrettante hanno intasato il centralino di Radio Città per prenotare il nuovo kit antizanzara. Queste telefonate sono poi andate in onda sul notiziario della stessa emittente con gente che faceva ogni tipo di domanda dal «Pronto? Buon giorno vorrei prenotare la gabbietta per la zanzara come devo fare?» oppure… «Ma cos’è questa gabbia? Io non lo so, di solito uso delle cose da mettere sull’erba». Ma la più bella è stata la chiamata di una signora preoccupatissima «Io ho tre chiaviche in giardino e di solito uso il retino per coprirle. Ma come faccio per prendere ste zanzare? A c’è un retino anche nel kit?» «E’ stato troppo divertente- confessa Elio che ancora se la ride – ho diffuso la notizia durante la rassegna stampa del mattino. Era molto presto e la gente non ha minimamente notato il fatto che non avessi detto che giorno fosse. Non potevo non mandare in onda queste interviste! E’ stato spassosissimo». Ma la giornata non è finita qui. I proprietari di alcuni locali della città hanno inconsciamente fatto uno scherzo ai loro clienti dimenticando che ieri fosse il primo di aprile. Ma qualcuno che il calendario lo guarda con attenzione c’è stato «La gente ieri sera si è divertita ad appiccicare sulla schiena di amici e sconosciuti dei pesci d’aprile molto carini – spiega Fabrizio Fratta direttore artistico dell’Oro Nero – con su scritto frasi del tipo “Pesce racchia”, “Cerco uomini”, “Sesso subito”. Insomma frasi goliardiche per tutti i gusti».

 

Da Il Messaggero.it del 02-04-06

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.