Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

CIAO GILBERTO, PICCOLO GRANDE UOMO

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

CIAO GILBERTO, PICCOLO GRANDE UOMO

Alle 10,30 di questa mattina è morto Gilberto Bertaccini.
Per molti giovani forse questo annuncio non fa notizia, per altri invece sarà un l’ennesimo momento di tristezza.

Nato il 18 ottobre 1942 a Piavola, sulle colline Cesenati, Gilberto era alto un metro e 15 cm. Un Uomo imprigionato in un corpo piccolo.
All’età di 15 anni vide il circo di Orlando Orfei e restò entusiasta dei nani presenti nello spettacolo l’anno successivo passò da Forlimpopoli (FC) il Circo Cesare Togni e nell’intervallo Gilberto incontrò il “signor Cesare” (come amava chiamarlo lui) al bar. Il Direttore gli chiese se gli fosse piaciuto lavorare nel circo e Gilberto non esitò a dire di si. La mattina seguente Cesare Togni si recò a casa di Gilberto e lo portò al circo.
Cominciò così una carriera importante, prima come clown, poi come segretario.
Nel 1973 da clown passò a presentatore, una voce bella, calda ed impostata, sembrava il ruolo giusto, lo fece per diversi anni con Cesare ed Oscar Togni, poi una sera Cesare Togni senza pensarci molto gli disse di partire come segretario già dalla mattina dopo (nello spettacolo sarà sostituito da un giovane Riky Piller).

Con il tempo coprì anche il ruolo di segretario interno, si occupava di SIAE, suolo pubblico, allacciamenti fino ad organizzare i treni con cui viaggiava il circo in quegli anni.
Per un certo periodo lavorò anche nel Circo Lidia Togni oltre a brevi stagioni in altri circhi (Tribertis, Jarz, Fantasy …).
Un grande affetto per Vladi Rossi e Romualdo Simili, nonostante i terribili “contrattempi” che quest’ultimo gli riservava quando era in vena di scherzi.
Con il finire degli anni 90 Gilberto si era ritirato dal mondo del circo ed era tornato a Piavola circondato dall’affetto della famiglia.

Sono tante le persone a cui Gilberto periodicamente faceva visita telefonicamente, ed altrettante quelle che ricordava sempre con affetto come Vinicio Togni e Roberto Coda Prim.

Non so se in Paradiso ci sarà un treno del circo da organizzare (per le piazze non ci sono i nostri problemi), ma sono certo che ora Gilberto è da Li che ci sorride.

(mt)

 

01/02/2015 21.53.57

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.