Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Asti, un paese si mobilita per il piccolo circo bloccato dal lockdown

Circo Forstenr

A Castelnuovo Don Bosco l’odissea a lieto fine dei Forstner: padre e madre, cinque figli, due cani, tre pony e William, una tartaruga gigante sulla sessantina

di CRISTINA PALAZZO

“Chi portava pane per noi, chi fieno per i nostri animali e non ci hanno mai lasciati soli. Per questo ora vogliamo ringraziare la comunità con due spettacoli gratuiti”. Per 110 lunghi giorni il circo Forstner è rimasto bloccato a Castelnuovo Don Bosco, cittadina di poco più di 3mila abitanti nell’Astigiano: erano arrivati per uno spettacolo ma con il lockdown dovuto all’emergenza coronavirus non si sono più potuti spostare.
Così, in difficoltà perché senza lavorare non c’erano neanche guadagni, sono stati supportati dalla comunità che li ha aiutati con cibo per loro e per gli animali. Sono in sette, i due genitori e cinque figli, con due cani, tre pony e William, una tartaruga gigante di almeno 60 anni. 
 “Dalla Caritas, al Comune a tutti i cittadini ci hanno aiutato a superare la grande difficoltà di poter andare avanti. Ci hanno portato il pane, la frutta e cibo vario per aiutarci, ci hanno anche donato il necessario per i nostri tre pony. E così prima di andare via, vogliamo fare un grande saluto”. Così la decisione di organizzare i due spettacoli: il primo domani sera alle 21, l’altro alle 17, categoricamente all’aperto e tutti con le mascherine.

Da torino.repubblica.it del 13/06/20

[google-translator]

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.