Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Martin Lacey Jr.: Circus Krone: “I nostri leoni stanno meglio di molte persone”

Questa mattina ho trovato questo articolo/intervista a Jana Mandana e Martin Lacey jr, proprietari del colosso tedesco Krone. Jana e Martin parlano di animali ed animalismo, ed esprimono alcuni spunti interessanti. Per comodità ho tradotto l’articolo in italiano. In fondo trovate anche l’ articolo originale in tedesco tratto da www.news.de del 18/01/20.

MC

Martin Lacey Jr.: Circus Krone:
“I nostri leoni stanno meglio di molte persone”

Una campagna contro l’uso di animali selvatici nella pista del circo è in corso da anni. Fondamentalmente si sostiene che non è possibile la custodia responsabile degli animali selvatici. Jana Lacey-Krone e suo marito commentano in un’intervista.

Jana Lacey-Krone (40) è il capo del più grande circo del mondo. La sua compagnia Circus Krone impiega 210 persone – e un gran numero di animali: cavalli, elefanti e 26 leoni. Suo marito Martin Lacey Jr. (42) attira l’attenzione del pubblico con il miglior numero di gabbia al mondo, a cui è stato assegnato due volte il “Clown d’ Oro”, l’Oscar del circo, a Monte-Carlo. Tuttavia, attivisti per i diritti degli animali lo accusano di aver torturato i suoi leoni.

Una campagna contro l’uso di animali selvatici nella pista del circo è in corso da anni, supportata anche dall’Associazione tedesca per il benessere degli animali. In una compagnia di circhi, la custodia responsabile degli animali selvatici non è fondamentalmente impossibile, si dice. La coppia Lacey-Krone ha commentato questa accusa in un’intervista con la “Süddeutsche Zeitung” .

“Siamo noi stessi attivisti per i diritti degli animali”

Quando si tratta di critiche, Martin Lacey jr. tra attivisti per i diritti degli animali e attivisti per i diritti degli animali. “Siamo noi stessi attivisti per i diritti degli animali. Il nostro lavoro con gli animali è controllato molto bene da veterinari ufficiali che arrivano anche senza preavviso.”

Tutto il lavoro scientifico ha dimostrato che “i miei animali non sono stressati, ma piuttosto rilassati, anche durante il trasporto. Ma gli autoproclamati attivisti per i diritti degli animali non vogliono saperne. Non vengono quando li invitiamo. Non manifestano di fronte a piccoli circhi itineranti dall’Europa orientale , dove gli animali potrebbero non essere trattati così bene. Questo non li interessa. Invece, vengono a manfestare davanti al Circo Krone perché così attirano l’attenzione dei media “.

Ampio recinto all’aperto con piscina

Sua moglie Jana Lacey-Krone parla dei dibattiti sulla fauna “dannosa per gli affari”. “Negli ultimi dieci anni abbiamo speso sicuramente non meno di € 300.000 in spese legali”.

Durante il loro tour estivo, gli animali feroci dell’azienda dispongono di ampi recinti all’aperto e piscine, allestiti in ogni città ospitante, dove gli animali vivono insieme come un grande branco. Quasi tutti i leoni con cui Lacey lavora sono nati nel Circo Krone.

Il circo Krone si attacca ai numeri degli animali

“I miei leoni stanno meglio di molte persone”, afferma l’inglese. Gli animali divorano carne ogni mese per 20.000 euro, “la migliore carne argentina. Inoltre, ci sono costi per i cinque guardiani dello zoo e il veterinario se sono malati. Inoltre, ci sono otto conducenti che spostano 50 tonnellate di materiale durante i tour – il recinto esterno, l’albero su cui si arrampicano, la rete, la piscina “.

Anche Jana Lacey-Krone non vuole fare a meno dei numeri di animali in futuro. “Solo perché amiamo i nostri animali, li tratteniamo.”

Per leggere l’ articolo originale in lingua tedesca

CLICCATE QUA

MC

error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.