Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Trani sul filo, il teatro dei sogni sotto lo chapiteau …..

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Trani sul filo, il teatro dei sogni sotto lo chapiteau dedicato a Fellini e Rodari.

Trani sul filo, il teatro dei sogni sotto lo chapiteau dedicato a Fellini e Rodari.

Continua il successo anche per la seconda edizione del festival del teatro circense. Fino all&rsquoEpifania spettacoli senza animali, tra teatro, giocoleria ed equilibrismo

Continua il successo anche per la seconda edizione di Trani sul filo, il grande festival dedicato all&rsquoarte del Circo Contemporaneo, che andrà in scena sino all&rsquoEpifania a Trani, città candidata a capitale italiana della cultura per il 2021. Un “teatro sospeso”, sul filo appunto, nel nome rimanda alla straordinaria arte funambolica, ma anche al caffè sospeso napoletano per il costo popolare degli spettacoli, alcuni dei quali anche gratuiti. Un cartellone fortemente voluto dalla Città di Trani e dall&rsquoAssessorato alle Culture, grazie anche al sostegno della Regione Puglia e del Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con l&rsquoAssociazione Delle Arti. Un progetto, concepito e diretto da Carlo Bruni, omaggio a Federico Fellini e Gianni Rodari a cento anni dalla loro preziosa nascita.

La kermesse sta animando vari luoghi della città e vede il suo fulcro nello chapiteau di Piazza Gradenigo (detta Sant&rsquoAgostino). Un&rsquooccasione acrobatica d&rsquoincontro, caleidoscopica valanga di eventi, per non perdere mai il nostro sguardo bambino. Omaggio a un&rsquoarte rinnovata, ancora poco conosciuta in Italia e a Sud, ma capace di tenere insieme il bisogno semplice di divertimento e la poesia, il teatro e la danza, il gioco di prestigio e il volo immaginifico di una pulce ammaestrata sulla testa di un clown.

Travolgente l&rsquoonda che sta attraversando una delle più belle città del litorale pugliese durante le festività. Tantissimi spettacoli due mostre (quella dedicata a Rodari nel centro cittadino e Tina Modotti a Palazzo Beltrani) un Gran Galà di Capodanno varie incursioni per strada di giocolieri, funamboli e bande un&rsquoape car-libreria viaggiante di Enzo Covelli con le storie di Rodari uno chapiteau in Piazza Gradenigo, detta Sant&rsquoAgostino. Completano poi la geografia spaziale della piazza i Teatri Mobili di Girovago e Rondella con il loro Teatro Bus e il Camion Teatro di Dromosofista. Esperienze uniche sono due lavori Manoviva e Antipodi che, attingendo all&rsquoenorme tradizione del teatro di figura, fanno sognare piccoli e grandi, in quella dimensione originalissima che i microscopici teatri di questa compagnia nomade offrono.

È già sold out il Capodanno all&rsquoinsegna del teatro sospeso con il Gran Galà dei MagdaClan, una delle presenze importanti di tutto il festival. La compagnia, formata da venti sognatori, tra acrobati, musicisti e tecnici, cresciuti nelle migliori scuole di circo europee con il loro spettacolo MagdaCabaret dalle 22,30 del 31 dicembre ci farà brindare sino alla mezzanotte nello chapiteau di Piazza Gradenigo con musica da ballo. Al mattino del primo gennaio 2020 in grande spolvero il Complesso Bandistico Mascagni, perché la banda è sorella del circo per la sua origine popolare, nomade e festosa, che ci offrirà il tradizionale Gran Concerto di Capodanno, con le speciali dediche al maestro Nino Rota e alla musica che ha accompagnato l&rsquoarte di Federico Fellini, senza rinunciare a Mascagni, Verdi, Lehár e naturalmente Strauss.

Un ricco programma attende Trani da questo week end sino al 6 gennaio. Sotto lo chapiteau i MagdaClan con lo spettacolo &ldquoÈ un attimo&rdquo, il loro bellissimo racconto acrobatico di un inconsueto matrimonio, si esibiranno inoltre artisti incredibili come gli acrobati Black Blues Brothers, la travolgente Rita Pelusio (direttamente dal programma La tv delle ragazze di Serena Dandini), i commoventi Baccalà Teatro, la stravagante coppia di Nando e Maila. Non mancheranno gli appuntamenti in strada con la ConturBand, l&rsquoape/biblio/car della libreria viaggiante Miranfù con le storie di Rodari e le narrazioni rodariane di Marluna Teatro con Maria Elena Germinario con lo spazio &ldquol&rsquoOrecchio acerbo&rdquo.

Si danzerà anche il Tango a Trani sul filo, dopo il successo di pubblico del 23 dicembre per la Fiesta milonghera dell&rsquoAssociazione InMovimento, la stessa del Festival internazionale del Tango, si continueranno a ballare le milonghe con grandi maestri il 3-4 e 5 gennaio a Palazzo San Giorgio.

Nell&rsquoanno nuovo a Gianfranco Angelucci, amico e discepolo di uno dei maggiori registi della storia del cinema, con la collaborazione del Circolo Dino Risi di Trani con Lorenzo Procacci Leone e la complicità del critico cinematografico Anton Giulio Mancino, il compito di parlarci dei segreti e delle bugie di Federico Fellini. A seguire un cinema &ldquocielo&rdquo sempre a Palazzo Beltrani con il &ldquoNotturno Fellini&rdquo, un&rsquointera notte dedicata al maestro dei sogni Federico Fellini, per ricordarlo nel suo centenario, in una non-stop dei suoi film, i più ispirati dal mondo del circo.

Uno spettacolo magico per i più piccoli sarà infine il magnifico Principe Mezzanotte di Alessandro Serra del Teatro Persona- Teatro stabile di Sardegna.

Continua sino al 6 dicembre la mostra allestita da Enzo Covelli, dedicata a Gianni Rodari, articolata in 21 pannelli, ospite di altrettante vetrine del centro cittadino.

Molte iniziative gratuite e prezzi contenutissimi per gli spettacoli per una Trani sospesa sul filo della magia. Palazzo Beltrani, sede anche della bellissima mostra dedicata a Tina Modotti, sarà botteghino e ufficio informazioni, (il programma in dettaglio su www.tranisulfilo.itinfo. 0883.500044).

 

Da www.bisceglielive.it del 30/12/19

30/12/2019 12.35.31

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.