Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

IN RICORDO DI GIGLIOLA E BALDO BALDASSARRI

FESTIVAL DI LATINA

IN RICORDO DI GIGLIOLA E BALDO BALDASSARRI

Nei giorni scorsi ci ha lasciato Baldo Baldassarri, amato personaggio che ha percorso un pezzo importante della propria vita nel mondo del circo. Nessuno potrebbe ricordarlo meglio di suo figlio ed è per questo che lasciamo al figlio Alex la parola per ricordare il caro Baldo la sua consorte Gigliola.

La favola del Circo è nata nel 1943 quando a Casola Valsenio in Romagna, paese natale di mia mamma Gigliola fece tappa il Circo Orfei.

L’ amore per il circo si impossessò subito del suo cuore tanto che all&rsquo età di 8 anni Gigliola che, era orfana di mamma, si avvicinò a quel fantastico mondo. La grande famiglia Orfei si prese subito cura di lei a tal punto che nel libro &ldquoNando Orfei Story&rdquo, in una foto del 1956 a Pedaso si vedono Anita e mia mamma insieme con la didascalia che dice : &ldquoAnita con la cugina Gigliola” questo per indicare il rapporto speciale che c&rsquoera tra loro.

Mio padre Baldo Baldassarri nato ad Ascoli Piceno nel 1933, iniziò molto giovane l&rsquoattività, intraprendendo la pratica della ginnastica artistica. Partecipò alle Olimpiadi del 1954 a Roma dove propose una buona prestazione alle sbarre . Non si classificò in quanto era professionista in un grande Circo con il trio &ldquoATLAS&rdquo composto da mia Mamma, da mio padre appunto e da Ermes Caroli.

A Chiavari comunque ottenne un riconoscimento dal comandante Angelo Copello per la sua ottima prestazione a Roma con tanto di articolo sul &ldquoNotiziario del Levante&rdquo un giornale locale.

La maggior parte della loro vita circense si è svolta nel Circo di Nando Orfei dove mia mamma, avendo un temperamento forte e sprezzante del pericolo, si esibì in svariati numeri: dalla corda alla pertica, dai cavalli agli elefanti. Quando mancava un’artista lei era sempre pronta a sostituirlo, mentre mio papà si esibiva alle sbarre acrobatiche.

Ebbero il privilegio di entrare a Cinecittà e di far parte del cast del film &ldquoI clown&rdquo del Regista Federico Fellini. Per l&rsquooccasione i miei genitori si resero disponibili a fare il giro della morte con la moto. Numero che richiedeva in modo particolare per mia mamma un notevole rischio.

L’ amore per il mondo del circo è stato un amore diventato una favola che hanno custodito nel loro cuore per sempre. Ed è per questo che a noi resterà il loro ricordo per sempre.

Alex Baldassarri

21/12/2017 22.38.20

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.