Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

IL MINISTERO DELLA CULTURA DEL BRASILE RICORDA ORLANDO

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

IL MINISTERO DELLA CULTURA DEL BRASILE RICORDA ORLANDO ORFEI

Orlando Orfei lascia un’eredità enorme nelle arti circensi
2015/08/03 – 14:13


Orlando Orfei alla cerimonia di consegna di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Cultura nel 2012, il Palazzo Presidenziale (Foto: archivio personale)

Il Ministero della Cultura si rammarica per la morte di uno dei più grandi nomi del Circo, l’italiano Orlando Orfei ,brasiliano per affetto e per scelta.
Egli ha rappresentato la forza della resistenza e del recupero delle arti circensi.

Orlando Orfei è morto nella notte di Sabato 07/01, a 95 anni dalla nascita in un circo, in Italia.

In un’intervista nel 2012, anno in cui venne insignito dal Ministero della Cultura con la Gran Croce dell’Ordine al Merito Culturale, alla domanda su cosa avesse fatto se il circo non fosse esistito, Orlando Orfei rispose “Io lo avrei inventato”.

Oltre alla Gran Croce ricevuta al Palazzo del Planalto” è stato decorato dal governo italiano Cavaliere della Repubblica.
È stato anche premiato come cittadino onorario negli Stati di Rio de Janeiro, San Paolo e Goiás e nei comuni di Rio de Janeiro e Nova Iguaçu.

La sua passione per il circo fece di lui uno dei più grandi riferimenti di arte circense in tutto il mondo, a tal punto che il suo lavoro venne chiamato “apostolato di pace” da Papa Giovanni XXIII, che lo ricevette cinque volte.

Questa passione mosse la sua vita in ogni senso. Partì da Rio de Janeiro, con una nave da carico, fino a Manaus (AM) e poi a Boa Vista (RR) risalì il Solimões su chiatte e nell’arco di cinque anni, presentò la sua arte in tutta l’America del Sud.
La stessa passione lo ha reso innovativo in varie manifestazioni e tecniche circensi, da come domare gli animali – quando i leoni diventarono facili per lui, iniziò a domare le iene, animali che tra i carnivori, hanno il morso più forte – fino alla creazione di chapiteax di plastica, con un notevole risparmio per l’economia del settore.

Ma soprattutto, una passione che lo ha portato all’interpretazione, considerata senza precedenti , dello spettacolo delle “Fontane Danzanti Luminose “, consacrate per la loro bellezza plastica di suono, luce e movimento dell’acqua.

Il ministro Juca Ferreira, per conto del Ministero della Cultura, esprime il suo rammarico per la famiglia, gli amici e ammiratori di Orlando Orfei.

Ufficio Stampa
Ministero della Cultura

Traduzione Liliana Soli

 

05/08/2015 10.23.38

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.