Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa:Maltrattamenti animali, Senato approva mozioni …

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

 Per ora il Governo può anche impegnarsi a rivedere le norme sulla tutela degli animali, ma penso che per un po di tempo avrà altro a cui pensare, buon motivo per dormire sonni tranquilli? (mt)

 Maltrattamenti animali, Senato approva mozioni su ricerca, randagismo, circhi, alimentare

da guidominciotti.blog.ilsole24ore.com

Tra accuse reciproche di “integralismo” e di “oscurantismo” è entrato nel vivo nell&rsquoAula del Senato il dibattito sulle 4 mozioni di M5S, Sel e parte del Pd che puntano a promuovere la cultura contro il maltrattamento degli animali. Le mozioni approvate vanno dall&rsquoabbandono dell&rsquouso di animali per i test scientifici all&rsquointroduzione del principio del benessere animale nella Carta di Milano. Le posizioni in campo di associazioni animaliste e ricercatori si possono leggere cliccando qui. Il governo ha dato parere complessivamente favorevole ai vari impegni contenuti nelle mozioni pur chiedendo di riformulare alcuni punti “caldi” o di ritirarne altri come quello “anti-caccia”.

Quella a prima firma della senatrice Paola Taverna del M5s ha ricevuto 175 si&rsquo, 22 no, 25 astenuti. La seconda a prima firma della senatrice del Pd Silvana Amati è passata con 170 si&rsquo, 3 no, 53 astenuti. La terza mozione, della senatrice Monica Cirinnà del Pd, ha ricevuto 155 si&rsquo, 3 no, 54 astenuti. Infine quella della senatrice pentastellata Serenella Fucksia è passata con 179 si&rsquo, 9 no, 35 astenuti. Approvati anche due ordini del giorno, quello di Carlo Giovanardi (149 si&rsquo, 24 no, 54 astenuti) e a quello della senatrice di Sel Loredana De Petris (182 si&rsquo, 8 no, 31 astenuti).

Le mozioni impegnano il governo a fare progressivamente a meno degli animali per i test scientifici, a nuove leggi per abolire i circhi che ne fanno uso ma anche per prevenire “abusi” nella filiera della produzione di prodotti commerciali, tipo i piumini (come nel caso della &lsquospiumatura&rsquo di animali vivi), o a inserire il principio del benessere animale nella Carta di Milano ad Expo. Il governo ha dato parere complessivamente favorevole ai vari impegni contenuti nelle mozioni pur chiedendo di riformulare alcuni punti “caldi” o di ritirarne altri come quello “anti-caccia”.

[&hellip]

Infine si parla anche di una nuova legislazione per “il superamento di circhi che utilizzano animali”. Per Michela Vittoria Brambilla, deputata FI e presidente della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell&rsquoAmbiente cercare “metodi alternativi alla sperimentazione animale, è la strada maestra” ma “bisogna crederci, finanziarli, diffonderli”.

per leggere l’articolo completo clicca qui


 

Quante volte incontriamo la parola “mozione” nei comunicati stampa dei vari consigli comunali, in quelli di Camera e Senato.

Qualcuno li sbandiera come vittorie assolute (vedi recentemente a Milano con la “mozione” contro il circo con animali), altri più cauti le ricordano solo in momenti di confronto con il proprio elettorato per giustificare un voto o una presa di posizione.Tanto per avere una versione ufficiale ho guardato cosa dice Wikipedia in proposito, in sintesi:

Mozione parlamentare

_ La mozione parlamentare (generica) è uno strumento di indirizzo politico attraverso il quale la Camera o il Senato danno direttive al Governo sul comportamento da tenere o le misure da prendere per affrontare una determinata questione. È un atto politicamente rilevante ma che non comporta vincoli giuridici per il Governo che può assumersi la responsabilità politica di comportarsi diversamente dall’indirizzo indicato. Se si legge l’articolo completo del Sole24ore.com si noterà che il Governo mette un po le mani avanti in tema di “caccia” e per quanto riguarda la “sperimentazione animale” a rivedere il testo.Per il Circo naturalmente nessuno è intervenuto.

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.