Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa:al Brancaccio arriva il Cirque Eloize

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Acrobazie, urban dance e modernità:al Brancaccio arriva il Cirque Eloize

da leggo.it di Stefania Cigarini

Identità del prossimo futuro in una piazza metropolitana dove, per vivere, servono doti acrobatiche e tanta creatività. È pensato per tutti, ma decisamente dedicato ai giovani – per far scoprire loro che c’è vita oltre l’iphone e l’android – lo spettacolo iD (identity/identità), che Cirque Eloize riporta in Italia dopo i successi dello scorso anno.
E questa volta oltrepasseranno il Rubicone, nel senso che la spettacolare messinscena canadese – ma i Paesi rappresentati sono diciotto – debutterà a Roma, al Brancaccio, il 25 marzo (fino al 4/04), poi sarà a
Bologna (dal 9 aprile), Firenze (15 aprile) e Napoli (dal 23 aprile).  «È la prima volta che andiamo oltre Roma, ma a Napoli c’è tanta attesa» dice il produttore Massimo Fregnani, lo stesso che, con David Zard, fece debuttare Cirque du Soleil (Eloize è una costola-laboratorio del Soleil) in Italia nel 2005 con lo spettacolo Saltimbanco: un successo strepitoso.
Il circo senza animali è composto di acrobati-atleti-danzatori dai 18 ai 28 anni, che praticano discipline di strada, trial bike, urban dancing, trampoli, pattini in linea e/o prettamente circensi, come giocoleria, hand
balancing, chinese pole, acrobatica, strap, trapezio. La trama si svolge in una piazza urbana, con diverse vicende, e una sola colonna sonora, quella del rapper milanese D.Milez che ha composto una title track in italiano.  Sul binomio danza e circo contemporaneo scommette Alessandro Longobardi, direttore del Brancaccio: «L’unico modo per portare le giovani generazioni a teatro e far vivere loro emozioni uniche». Forte del fatto che solo questo tipo di circo «consente la comunicazione diretta tra palco e pubblico» sottolinea Fregnani. Madrina della tournée è la campionessa di atletica Fiona May: «Emozionata da questi atleti-acrobati che sembrano fare cose impossibili». La vedremo anche sul palco? Sorride: «Chi può dirlo!».

31/01/2015 16.08.16

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.