Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa:A Besana la Lega attacca il circo, gli artisti: «Ci infangano»

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

..e te pareva?
Un altro politico che per avere visibilità sui media attacca il Circo.
Chi segue le rassegne stampa è abituato agli interventi settimanali del M5S in ogni parte d’Italia con interventi contro gli spettacoli dei circhi con animali, dal comune più grande a quello più piccolo, attacchi il circo è
sei sicuro di avere visibilità.
Oggi fa audience avere una pagina dedicata agli animali sui quotidiani, i partiti hanno il loro movimento ecologista di riferimento, insomma per visibilità voti e vendite tutto va bene.
Questa volta però il politico di turno non poteva tirare in ballo gli animali, altri esponenti del suo partito in passato avevano mostrato simpatie per i cuccioli del Circo, allora quale miglior cosa che tirar in ballo quella che
attualmente è una piaga in tutta la Nazione? I furti!
Detta così in modo generico senza nomi e cognomi, mi fa venir in mente solo due cose: calunnia (diffamazione?) e procurato allarme. (m
t)

*

A Besana la Lega attacca il circo, gli artisti: «Ci infangano»

da ilcittadinomb.it

Il consigliere leghista Corbetta chiede al sindaco di Besana Brianza di non fare entrare i circhi in paese, correlandoli con l’aumento recente dei furti. Pronta la dura replica dei circensi: «Ci infangano».

Mai più circhi in città. È la richiesta che il consigliere comunale Alessandro Corbetta (Lega Nord) ha fatto nei giorni scorsi al sindaco Sergio Cazzaniga. Per il leghista ci sarebbe una pericolosa correlazione tra i furti in abitazione registrati in un determinato territorio, e il posizionamento dei tendoni rossi con giocolieri, pagliacci e trapezisti.

Circensi potenziale minaccia per i besanesi? Un’accusa, insieme a quella di maltrattamento di animali, che ha fatto montare su tutte le furie Antonio Buccioni, presidente dell’Ente nazionale circhi: «Corbetta – così in una nota ufficiale di poche ore fa, dove annuncia di adire le vie legali – ha infangato l’onorabilità di una nobile e antica categoria di lavoratori che attraverso sacrifici inenarrabili perpetua la bontà di un’arte eccelsa».
Nelle stesse ore, sotto il tendone del Circo Grioni che per due settimane è stato nel posteggio del centro sportivo di Besana, anche i rappresentanti di alcune famiglie circensi della zona e Paolo Codanti, dell’Ente
nazionale circhi, rigettano le accuse al mittente […].

26/01/2015 21.17.52

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.