Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Il divieto ai circhi con animali non nel discorso della Regina

33

Il divieto ai circhi di impiegare animali non sarà nel discorso della Regina

Londra. Si tratta di un’antica usanza con la quale Elisabetta rende noti i progetti del governo per il periodo successivo. Il testo non è redatto dalla casa reale ma dal governo

Da Quotidiano.net

Londra, 2 giugno 2014 – La politica britannica reagisce negativamente alla notizia che la tanto attesa legge destinata a vietare l’utilizzo di animali selvatici nei circhi del Regno Unito potrebbe essere rinviata e non inclusa nel discorso della regina di mercoledì 4 giugno. Le nuove norme, richieste a gran voce da tutti i partiti politici, potrebbero quindi vedere un momentaneo stop, nonostante l’intenzione più volte dichiarata apertamente dal governo britannico di bandire dai circhi tigri, elefanti, zebre e leoni, insieme a tanti altri animali ancora utilizzati nelle fiere viaggianti del divertimento.

Il “Queen’s speech”, tuttavia, pur letto a gran voce da Elisabetta in parlamento, è redatto dal governo, di qui la delusione di tanti parlamentari. Parlando con il London Evening Standard, il deputato conservatore Mark Pritchard ha detto che “l’opinione pubblica sarebbe piuttosto sorpresa e delusa da un rinvio”. Nel discorso della regina, che inaugura ufficialmente i lavori parlamentari 2014-2015, saranno presentati – come avviene secondo questo rito dal 1852, anno di riapertura di Westminster dopo il rogo del 1834 – i disegni di legge per l’anno in corso. Questo discorso della regina è particolarmente importante nel Regno Unito per le elezioni politiche che si terranno il 7 maggio del 2015.
Per contatti con la nostra redazione: animali@quotidiano.net

Da Quotidiano.net

02/06/2014 21.19.00

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.