Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa:Gran Galà del Circo a Pavia

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Gran Galà del Circo a Pavia

da “la provincia pavese”

PAVIA Non solo clownerie, giocolorie e un po’ di magia: quello che si potrà vedere al Circo della compagnia Regina Donna Orfei – da oggi al 4 marzo a Pavia sotto il tendone di via Vigentina – è uno spettacolo che già dal titolo si annuncia particolare: “Illusion. Le grand galà du cirque”. E in effetti una grande novità il Circo Orfei quest’anno ce l’ha davvero. Si chiama Ottavio Belli. E’ lui l’illusionista, la grande star dello spettacolo, discepolo affezionatissimo del mago Silvan, amico fraterno del trasformista Arturo Brachetti e del Mago Forrest. «Sono nato in Abruzzo 35 anni fa, figlio di medici e imprenditori – racconta – Mio nonno e mio padre erano geometri, io mi sono diplomato geometra e poi ho mollato tutto per inseguire il mio sogno e iscrivermi alla Silvan Magic Academy, l’unica università europea di magia e illusionismo. Da due anni sono in tournée con il Circo Orfei, da tre anni la mia casa è una roulotte. Ho una casa vera a Bologna ma non la vedo da tre anni perché sono sempre stato in giro, Brasile, Egitto, Siria, Argentina e in tutta Italia, con un numero di illusionismo che faccio solo io». «Al momento, in Italia, non esistono nel circo altri illusionisti che abbiano una formazione specifica come la mia, con numeri disegnati da me, su misura – aggiunge -. E’ il mago che fa l’illusione, non l’attrezzo che viene usato. Nel mio spettacolo è tutto un po’ “dark”, la musica è quella di Prodigy, Metallica, Chemical Brothers. Ci sono catene, borchie, corde e tanto fuoco. Anche i costumi, che disegno io, rispecchiano lo stile». Nelle due ore e passa di spettacolo cosa vedremo? «La prima parte, di un’ora e mezza circa, è quella delle arti circensi: si possono ammirare le esibizioni in pista di clown e giocolieri, contorsionisti, funamboli e acrobati dell’aria, tutti giovanissimi. Non mancano sorprese e momenti drammatici che stupiscono gli spettatori grandi e piccoli tenendoli inchiodati alle poltrone con il fiato sospeso, ma ci sono anche momenti poetici e malinconici, con il clown Willy che coinvolge tutti, sia il pubblico che gli altri artisti. Poi arriva la mia parte, tutto il secondo tempo, 40 minuti di magia non stop. La mia compagna, sia in scena che nella vita, è la giovanissima Emiliana Bellucci, 20 anni. Viene da una famosa famiglia circense. Ed è lei, cresciuta come cavallerizza e contorsionista aerea, a sottoporsi alle mie illusioni, alle apparizioni e sparizioni. Chiudo il mio spettacolo con un numero di escapologia, l’arte di liberarsi dalle costrizioni. Dopo essere stato legato, mi devo liberare prima che la corda infuocata che tiene sospese le due seghe circolari sopra di me, si rompa. Ma prima di chiudere lo spettacolo, l’atmosfera ritorna quella circense, così nessuno esce con l’ansia». La sua passione per la magia quando è nata? «A otto anni mi sono iscritto al Club Magico Italiano, il mio modello era Mago Merlino, finché ho conosciuto Silvan e ho fatto la mia scelta. I miei genitori sono stati grandi: non mi hanno mai ostacolato, e in ogni posto in cui sono stato sono sempre venuti a trovarmi». Che cos’è l’illusionismo? «Portare la gente a credere che una cosa ci sia quando invece non c’è, che qualcosa sia accaduto e invece non è così». Il segreto qual è? «L’atmosfera che si crea intorno all’illusionista: le luci, le prospettive, la musica. Non sono dettagli, sono la chiave. E poi, l’abilità delle mani, il ritmo, la capacità di muoversi velocemente. Io vado a ritmo anche quando devo togliermi il sudore dalla fronte con la mano. Il ritmo non deve spezzarsi, la tensione nemmeno. La mia sfida più grande è proprio quella di portare in un circo uno spettacolo di illusionismo vero in un circo, dove il pubblico mi circonda dappertutto».

23/02/2013 9.52.08

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.