Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa:A Lecce arriva il circo. Ma senza animali.

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

A Lecce arriva il circo. Ma senza animali.

da leccenews24.it

Lecce. Accordo raggiunto in queste ore con il circo di Nando Orfei grazie all’interessamento dell’assessore alle Politiche Ambientali, Andrea Guido. Lo spettacolo circense verrà eseguito senza l’utilizzo di animali


 
Non è la prima volta che il circo Orfei fa tappa a Lecce, ma senza animali non si era mai visto. Arriverà, infatti, in città il circo di Nando Orfei e per la prima volta lo spettacolo circense prescinderà dall’utilizzo di animali nelle performance. Un risultato ottenuto grazie soprattutto all’ impegno dell’assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Lecce, Andrea Guido, nella sua battaglia contro l’utilizzo degli animali negli spettacoli circensi e che fa seguito alla proposta di delibera di giunta presentata dallo stesso assessore nel corso dell’ultima seduta e dopo la mozione del consigliere Daniele Montinaro, capogruppo di Grande Lecce, attraverso la quale si chiederà – nella prossima assemblea cittadina – di inibire l’utilizzo e l’esposizione di animali in spettacoli di ogni genere su tutto il territorio comunale.
E’ stato proprio l’assessore Andrea Guido a contattare il Magico Circo di Nando Orfei e accordare la sua presenza per le prossime festività natalizie, proprio per dimostrare che clown, maghi, acrobati e trapezisti da soli, senza il coinvolgimento e lo sfruttamento degli animali, possono restituire al Circo il suo aspetto più poetico.
Il Comune di Lecce, già nel 2009, si era dotato di un regolamento comunale che vietava di sfruttare povere bestie nell’accattonaggio o di esporle nelle vetrine dei negozi. Il regolamento stabiliva anche le sanzioni nelle quali sarebbero incappati i trasgressori e dettava le regole da rispettare per fiere – a partire da quella organizzata in occasione dei festeggiamenti per i santi patroni Oronzo, Giusto e Fortunato – ed eventi, circhi compresi. L’intenzione di Andrea Guido è oggi quella di inasprire quel regolamento e allinearsi alle direttive già adottate in altre città.
“Se Lecce si propone come punto di riferimento culturale non solo nel panorama regionale, ma in quello nazionale ed europeo – spiega l’assessore – non può accogliere chi sfrutta queste povere bestie per diletto”.
Grande soddisfazione è stata espressa dalle associazioni animaliste salentine, che hanno promosso l’operato dell’assessore Guido. Erano anni che chiedevano più attenzione verso coloro che in nome del divertimento non tengono conto delle reali esigenze degli animali, costringendoli a condizioni di vita estremamente rigide.
“Da diverso tempo – sottolinea Guido – lo spettacolo circense è messo sotto accusa dalla crescente sensibilità dei cittadini nei confronti dei diritti degli animali, sensibilità divenuta ormai vera e propria acquisizione culturale. Succede spesso, in effetti, che gli animali, per la loro intera esistenza, siano obbligati in angusti spazi, trasportati all’interno di veri e propri container in condizioni non proprio adeguate, in molti casi con l’ausilio di mezzi coercitivi, e siano costretti ad seguire a comando, sotto il giogo della frusta, esercizi contrari alla loro natura”.
“Intendo ringraziare – conclude Andrea Guido – il consigliere Daniele Montinaro per aver condiviso questo mio obiettivo e rivolgo un appello a tutte le forze politiche dell’assise cittadina, opposizione inclusa, affinché le mie argomentazioni possano avere l’appoggio indiscriminato di ogni corrente politica”.

12/02/2013 17.14.51

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.