Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Moirina stella della dinastia Orfei, brava come la nonna

FESTIVAL DI LATINA

Moirina, ultima stella della dinastia Orfei, brava come la nonna

 

C’è una nuova Moira Orfei. Ha diciott’anni ed è veneziana è bruna, brava e bella come l’originale. Della regina del Circo italiano porta lo stesso nome, e fa lo stesso mestiere: l’artista di Circo. Nel circo di famiglia, naturalmente. Dove per distinguerla dalla Moira nazionale, l’unica, inconfondibile Moira, affettuosamente la chiamano Moirina. Moira Orfei, cosi si chiama davvero la nuova Moira, è un’acrobata. Proprio come lo era stata la nonna, che prima di dedicarsi agli elefanti e alle colombe, era stata cavallerizza e trapezista. Moira Orfei junior è infatti la nipote della grande Moira friulana di Codroipo di etnia sinti, che in realtà fa Miranda all’anagrafe: Moira la ribattezzò Dino De Laurentiis quando incominciò a fare il cinema. Figlia di Lara, cavallerizza (che è figlia di Moira), e dell’acrobata russo del circo di stato di Mosca, Micha Malachikine, che è suo maestro, Moirina che ha appena preso il diploma di maturità classica, è nata, vive e studia a San Dona di Piave, dove il Circo di Moira ha stabilito da tempo i suoi quartieri d’inverno. Insieme al Fratello Walter, di quindici anni, che porta anche lui il nome del nonno, il celebre addestratore Walter Nones bellunese, marito di Moira e direttore del circo, Moirina raggiunge lo ” chapiteau” per esibirsi tutte le volte che può: durante le vacanze scolastiche, d’estate e a Natale nei fine settimana e quando il circo non è troppo lontano. Prima, infatti vengono i doveri della scuola. insieme a Walter (e in attesa di Alexander, che a solo quattro anni),Moirina dà vita a un numero acrobatico piuttosto sostenuto di “mano a mano”, una specialità con la quale aveva esordito a grandi livelli, al fianco del padre, quando aveva solo dodici anni, nel 2006, ed era stata chiamata al festival della Biennale Teatro di Venezia, “il drago e il leone”, da quel geniaccio di Maurizio Scaparro. Adesso si chiama “il leone Artù” il nuovo spettacolo del Circo di Moira Orfei , in questi giorni a Marghera in qui si esibiscono, riscuotendo molti consensi, Moirina e Walterino, la nuova generazione degli Orfei (e tra un pò arriverà anche Manfredi, figlio di Stefano). Lo spettacolo infatti, uno show di impianto classico che strizza l’occhio al musical, è Frizzante, fila via veloce e divertente, ha buon ritmo e molti numeri di qualità. Insomma riconcilia con il più antico spettacolo del mondo, che non sta vivendo momenti particolarmente brillanti (almeno in Italia, all’estero è tutt’altra cosa), sorpassato da altri divertimenti dimenticato dalla cultura (scrittori, poeti, pittori, intellettuali, una volta lo amavano alla follia) trascurato dai media, contestato dagli animalisti.

Il circo di Moira Orfei, il numero uno in Italia, fa eccezione. Da cinquant’anni, da quando è stato fondato da Moira Orfei e Walter oggi hanno l’asciato la pista ai più giovani, e guidano con occhi esperti da dietro le quinte. Giorgio Vidali (padovano, laureato in scienze politiche, c’e molta Venezia e molto Veneto in questo circo), il miglior “Monsieur Loyal” in circolazione, dirige il traffico in pista con autorevolezza ed eleganza. I motori che fanno girare a mille lo spettacolo, sono quelli di Stefano Nones Orfei (l’altro figlio di Moira, fratello di Lara), cavallerizzo e addestratore, più volte premiato al Festival del circo di Montecarlo, la più prestigiosa rassegna del settore. Al suo fianco, la compagna della sua vita, l’attrice Brigitta Boccoli. Svezzata ai fastidi “Non è la Rai”, L’avvenente Brigitta ha portato al circo gli estri del caro, vecchio varietà.

 

di Roberto Bianchin

 

Articolo tratto dal La Nuova Venezia di domenica 23 settembre 2012, inviatoci da Matteo Scuizzato

23/09/2012 14.34.19

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.