Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Riappare il puma. Nando Orfei: guardate sugli alberi

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Riappare il puma: è la quarta volta in sei giorni

Quarto avvistamento sabato a Fossalon, dopo una puntata fino a Pieris. Nando Orfei: guardate sugli alberi, i felini s’arrampicano

GRADO. Il puma è tornato a Fossalon. È stato avvistato sabato pomeriggio, sempre da Paolo Benvegnù, che questa volta era assieme alla moglie. Ha notato l’animale nella zona di un boschetto, verso la fine di via Muggia, vicino alla sua azienda agricola. Quello di sabato è il quarto avvistamento registrato sul territorio: la prima “intercettazione”, lunedì scorso, nella frazione agricola gradese, quindi a San Canzian d’Isonzo e a Pieris il terzo “passaggio” dell’animale.

E intanto, un esperto come Nando Orfei consiglia: «Guardate anche in alto, sopra agli alberi». Nando Orfei in questi giorni e fino al 23 luglio, è a Grado con il suo “Circo magico” che, tra l’altro, alla prima ha fatto registrare il tutto esaurito, con circa 1.500 spettatori. Dunque a Fossalon c’è stato almeno un ulteriore avvistamento certo del puma, mentre un’altra persona ha riferito di averne sentito il verso. In zona erano presenti quattro pattuglie di carabinieri che si sono fermati fino alle 22.30. Pare, inoltre, che la Forestale abbia istituito un punto d’osservazione. Nando Orfei, 78 anni, ricorda quando 26 anni fa a Roma per ben tre mesi fu data la caccia a una pantera. «Mi chiamarono come esperto, cercammo da tutte le parti, ma della pantera nessuna traccia. Solo alla fine ci accorgemmo che si comportava come i gatti, come tutti i felini: si arrampicava sugli alberi ad altezze tra i 20 e i 30 metri. Anche i puma quindi si arrampicano – aggiunge Nando Orfei -. Può essere nascosto in mezzo ai campi di mais o in qualche boschetto, ma non limitiamoci a guardare solo in basso». Le ricerche a Roma s’erano concluse quando erano state avvistate inequivocabili tracce dell’animale dirette verso altre zone boschive e montuose. Da allora nessun segnale. Orfei spiega che l’animale avvistato potrebbe effettivamente essere un puma e, se così fosse, quasi certamente è scappato da qualche recinto privato. Orfei comunque usa prudenza: «Attenzione, siamo sicuri che si tratti di un puma? È vero che ha la coda lunga, ma c’è anche il gatto americano che può raggiungere notevoli dimensioni e ha una coda molto lunga. Dovrei vedere le orme. Solo allora potrei dire esattamente di che animale si tratta». Quindi si mette a disposizione: «Vengo volentieri a fare un sopralluogo. Spiegherò anche qual è l’unico sistema per catturare questi animali». Nando Orfei coglie l’occasione per ricordare che questi felini sono carnivori e che la carne dell’uomo è molto tenera: «Per loro siamo come un succulento piatto di spaghetti. Diverso è invece il leone con il quale, naturalmente al guinzaglio, si può anche andare a passeggio. L’ho fatto portandone uno in giro per Milano. Basta che non ci siano cani per strada e tutto va bene».

C’è stato, dunque, un secondo avvistamento a Fossalon, sempre da parte di Paolo Benvegnù. Questa volta l’animale l’ha visto anche sua moglie Laura, che lo coadiuva nell’attività di produzione e vendita di prodotti caprini, nell’allevamento delle capre e nella coltivazione di frutta e verdura. I coniugi Benvegnù hanno prima sentito una sorta di verso a metà tra il miagolio e il ruggito. Poi all’improvviso hanno visto l’animale. «Non vorrei – dice Paolo Benvegnù – che ce ne fosse più d’uno e che magari ci fossero anche i piccoli». L’avvistamento di sabato è avvenuto nella zona di un boschetto, quasi accanto all’argine dove sopra c’è la pista ciclabile e stavano transitando un paio di ciclisti. Quello strano verso lo ha sentito anche Braian Galante: «Non ho visto l’animale – afferma – ma ho sentito un verso che non avevo mai udito. Mi trovavo vicino a casa verso Punta Sdobba, prima del Caneo».

Da Il Piccolo

17/07/2012 9.17.15

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.