Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Roma, scontro sulla corsa delle bighe di Ben Hur

golden

03/10/2011 6.59.33

Da roma.repubblica.it del 30-09-11

Scontro sulla corsa delle bighe

Lav: “Animali maltratti, bloccatela”

La Lega antivivisezione protesta per  lo spettacolo. Nonostante la diffida dell’associazione, alla Nuova Fiera di Roma. “A che servono le regole se poi non vengono mai rispettate?”

di DANIELA ABBRUNZO

Corsa delle bighe, scoppia la polemica. La Lav accusa: animali maltrattati a Ben Hur Live. Prima ancora che inizi lo spettacolo alla Nuova Fiera di Roma, gli animalisti chiedono che lo show venga bloccato. Il kolossal che ha attraversato mezza Europa, approdato ieri sera in Italia, con le sue corse dei cavalli, è stato “l’esaltazione della sopraffazione dei più deboli – sostiene la Lav – E l’esempio di  maltrattamento degli animali”. E ha quindi scatenato la forte protesta dell’associazione per la tutela dei diritti degli animali.

“E’ assurdo che gli spettacoli di Ben Hur Live, con la prima corsa di bighe lanciate ad alta velocità, andranno avanti nonostante la diffida legale presentata dalla Lav”. Commenta così, la Lega anti vivisezione, la scelta del Campidoglio di procedere con lo show. Dopo la negazione delle autorizzazioni per l’esibizione dello scorso settembre, al Circo Massimo, a causa della violazione di una norma presente nel regolamento del Comune.

LA CORSA DELLE BIGHE

Lo show, ambientato nell’impero romano e nella Galilea ai tempi della nascità di Cristo, secondo la Lav violerebbe l’articolo 16 del regolamento del Comune. “Lo spettacolo mostra molti animali e il codice non è stato rispettato perché la violazione sussiste anche nel caso in cui Circo Massimo non sia la sede dello show” – prosegue la Lav – “All’articolo 16 è prevista la sospensione immediata e definitiva di qualsiasi forma di spettacolo che preveda l’utilizzo degli animali, e l’applicazione della sanzione amministrativa”.

La decisione del Comune non sorprende affatto l’associazione. “Non è la prima volta che il Campidoglio non fa rispettare il proprio regolamento, mortificando sé stesso e rendendosi complice di spettacoli immorali che costringono esseri indifesi ad attività innaturali e coercitive – spiega la Lega anti vivisezione – A che cosa servono le regole  se poi vengono sempre disattese? Evidentemente gli interessi economici sono più forti di qualunque altra motivazione a tutela degli animali”.

L’associazione, preoccupata per la riproduzione della storica corsa dei cavalli nell’esibizione di Ben Hur Live, aveva chiesto alla Questura l’autorizzazione a manifestare pacificamente davanti alla Fiera di Roma. L’autorizzazione però non è stata concessa. “Rendendo così la protesta ininfluente” precisa la Lega anti vivisezione.

“Siamo stati costretti ad annullare il presidio davanti la Nuova Fiera di Roma, a causa della decisione della Questura – commenta l’Associazione – Ma continueremo a vigilare affinché il regolamento venga rispettato anche per l’annunciata nuova sede dello spettacolo”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.