Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa:Il Circo Contemporaneo rinasce all’ombra del Colosseo

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Il Circo Contemporaneo rinasce all’ombra del Colosseo

ROMA. Il festival, che per anni aveva caratterizzato le estati bresciane, sbarca nella capitale Sempre con la direzione artistica di Gigi Cristoforetti, cambia nome («Apripista») ma propone sempre spettacoli di grande qualità Dopo una pausa di un paio d’anni, rinasce a Roma il Festival di Circo Contemporaneo che per qualche tempo aveva piacevolmente caratterizzato le estati bresciane, facendo conoscere nella nostra città il nuovo linguaggio del circo contemporaneo con artisti e spettacoli provenienti da tutto il mondo.
Sempre con la direzione artistica di Gigi Cristoforetti, ma con un nome nuovo e una formula leggermente diversa, la
manifestazione sarà ospitata nella prestigiosa sede dell’Auditorium Parco della Musica dal 1° maggio al 1 giugno.

A Brescia il Festival si caratterizzava per la diffusione degli spettacoli negli spazi diversi della città: dal Castello alle piazze, dai parchi ai chiostri dei monasteri. A Roma «Apripista» (questo il nome nuovo scelto da Gigi Cristoforetti) proporrà una riflessione sui linguaggi del circo contemporaneo attraverso spettacoli esclusivamente di palcoscenico all’interno del Parco della Musica, il complesso progettato da Renzo Piano e gestito dalla Fondazione Musica per Roma che ogni anno attira più di un milione di persone partecipanti alle varie proposte musicali, teatrali e cinematografiche dell’Auditorium.
Il Festival, presentato nei giorni scorsi a Roma in Palazzo Farnese, sede dell’Ambasciata di Francia, che in passato aveva
ospitato anche le conferenze stampa della manifestazione bresciana per il particolare interesse che in Francia riveste il circo contemporaneo, prevede otto spettacoli in dodici serate con l’aggiunta di una performance che, fuori dall’Auditorium, sarà ambienta nel bellissimo giardino d’aranci di Palazzo Farnese.
Gli spettacoli vengono perlopiù dalla Francia e rappresentano un po’ tutti i generi del nuovo circo: giocoleria, acrobazia,
danza, contorsionismo… in programma non solo le novità dell’ultima stagione, ma lavori che consentono di fare il punto sulle ricerche compiute negli ultimi anni.

Novità assoluta per l’Italia è un gruppo australiano, «Circa», che chiuderà la rassegna proponendo un’impressionante suite di movimento acrobatico ininterrotto, punteggiato da immagini di forte suggestione poetica e da atmosfere spesso ironiche.
Lo spettacolo che domenica 1° maggio aprirà la rassegna è invece «Sur la route», proposto dalla Compagnie Les Colporteurs.
Presentato in prima assoluta in Italia, e ispirato a «Edipo sulla strada» di Henry Bauchau, è un dialogo dei corpi tra un uomo ferito e una donna-funambolo che creano insieme una coreografia dell’equilibrio.
Calendario e notizie dettagliate sul Festival si trovano sul sito:
www.auditorium.com.

Francesco De Leonardis
bresciaoggi.it

23/04/2011 11.42.17

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.