Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Ministro britannico chiede di bandire gli animali nei circhi

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Crudeltà sugli animali: Ministro dell’Ambiente britannico chiede di bandirne l’uso nei circhi

Di Marco Mancini

 

Da tempo si parla, senza però avere prove certe (a parte qualche caso sporadico), di maltrattamenti di animali nei circhi. Gli addestratori affermano che gli animali si divertono a fare quei numeri, ma non è così. La scorsa settimana inquietanti filmati, effettuati con telecamere nascoste, hanno ripreso un elefante da circo di nome Anne, mostrando tutta la crudeltà con cui veniva trattato. L’elefante veniva legato e brutalmente picchiato dai suoi custodi con una mazza e a calci, non in un Paese arretrato, ma nel civilissimo Regno Unito.

 

Immediatamente la pubblicazione del video su You Tube ha suscitato la protesta di migliaia di persone, tanto che il Ministro dell’Ambiente britannico, Caroline Spelman, ha annunciato l’intenzione di vietare l’uso di animali selvatici nei circhi, restituendo una parvenza di dignità ad una serie di animali esotici che attualmente condividono lo stesso “tetto” di acrobati e clown.

 

L’uso di animali esotici come attrazioni per il divertimento umano risale a migliaia di anni fa, dalle corti reali di colossei antichi. Così ripensare a tali pratiche in epoca moderna rende la vicenda ridicola e imbarazzante, e ci fa pensare che, dopotutto, non ci siamo evoluti così tanto. Per fortuna di recente il trattamento degli animali dietro le quinte sembra aver risvegliato la sensibilità delle masse.

Ads by Google

Da www.ecologiae.com del 05-04-11

06/04/2011 8.07.33

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.