Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

BOLOGNA, NUOVO REGOLAMENTO DI POLIZIA URBANA

circo david

BOLOGNA, NUOVO REGOLAMENTO DI POLIZIA URBANA

Ringraziamo Francesco Farnè per averci segnalato il nuovo regolamento di Polizia Urbana del Comune di Bologna, che sostituisce il precedente del 2004.

Un capitolo (che riportiamo sotto)  é dedicato interamente allo spettacolo viaggiante ed in particolare al circo, ciò non toglie che sarebbe opportuna una attenta lettura dell’intero regolamento perché, tra le righe, si possono individuare problemi che potrebbero interessare anche il circo.

Anche se l’attività del circo è molto particolare, ciò non toglie che il circo non sia allo stesso tempo “impresa” e quindi soggetto al rispetto di norme generali. Questo perché si può rispettare la normativa sui manifesti, ma si può cadere nella sanzione destinata alle bevande (vedi Art.14 – Vendita di bevande in contenitori di vetro o lattina e di bevande alcoliche).

Nonostante l’area destinata al circo sia fuori dal centro storico, restano molto ambigui alcuni punti dell’art. 4 dove, per esempio, si legge:
[..]in particolare è vietato
j. eseguire la pulizia di cose, veicoli e animali su aree pubbliche
k. insozzare le pubbliche vie
l. segare o spaccare legna sul suolo pubblico.

Forse un circo non spacca legna, ma spesso salda e costruisce attrezzi nell’area che lo ospita, quel punto è valido anche per il circo?

Ci sono norme che dovrebbero avere una loro logica, ma che consiglierei ai segretari di chiarire al momento dell’autorizzazione (vedi Art.7 – L’eventuale impiego su area pubblica di elementi riscaldanti comporta l’obbligo di dotarsi delle eventuali autorizzazioni da parte degli Enti competenti. __ oppure vedi Art.11 Disciplina della distribuzione di volantini, opuscoli e altri simili oggetti).

Penso che questo regolamento non sia nato pensando allo spettacolo viaggiante ma più alle problematiche nate in città negli ultimi anni, per tali motivi nasce una nuova figura di controllore e trovo quindi rischioso per il circo quanto riportato nell’Art. 3 : Utilizzo del volontariato

1. Anche allo scopo di favorire la sensibilità della cittadinanza sui temi della convivenza civile e del decoro urbano, l’Amministrazione Comunale può avvalersi di volontari singoli o associati, con le modalità, nei casi e con i limiti del quadro normativo vigente.

Leggendo attentamente si possono trovare punti a favore del circo, certe manifestazioni davanti alle biglietterie posso rientrare nei criteri proibiti da questo regolamentO, qualora esercitate in modo inopportuno.

Infine c’è una precisazione che non è affatto contro al circo, precisazione però che non voglio sottolineare pubblicamente ma che i segretari più attenti sapranno cogliere.

Il testo integrale del nuovo regolamento disponibile QUI

qui in seguito la parte integrale dedicata allo spettacolo viaggiante (abbiamo omesso alcuni punti riservati al Luna Park)

(mt)

Capo VI

Spettacolo viaggiante e mestieri artistici su suolo pubblico

Art.24 Parchi di divertimento temporaneo e Circhi e singole attrazioni.

1. Le attività di spettacolo viaggiante sono esercitate unicamente su aree concesse a tale scopo. I Parchi di
divertimento temporaneo – Luna Park ed i Circhi equestri e ginnici possono tenersi esclusivamente
nell’area Parco Nord.

2. Le aree vengono concesse agli esercenti muniti di apposita licenza nel caso di attrazioni singole isolate,
mentre per Parchi di divertimento e circo l’area è concessa ad un unico soggetto titolare del circo o del
parco, costituito anche in forma associativa temporanea dagli esercenti titolari delle attrazioni
contemporaneamente presenti nell’area. E’ vietata la sub-concessione, sotto qualsiasi forma, dell’area
stessa.

3. Il concessionario è responsabile di tutto quanto concerne gli impianti ed il funzionamento delle
attrazioni, e dovrà fornire al Comune apposita garanzia fidejussoria a prima richiesta che tenga indenne
il Comune da danni o molestie a persone e cose che potrebbero derivare dallo svolgimento dell’attività e
di utenze non corrisposte.
4. Il concessionario è tenuto al rispetto sia delle normative e delle disposizioni in materia sia delle
prescrizioni ed indicazioni date dalle Amministrazioni interessate.

Art.25 Programmazione delle attività

1. Le domande di svolgimento delle attività devono essere presentate dal 1 gennaio al 31 gennaio di ogni
anno.
2. Le attività potranno svolgersi esclusivamente nei seguenti intervalli temporali :
a) il Circo nel periodo natalizio
b) il Luna Park dal 16 aprile al 15 giugno .
3. Il periodo effettivo di svolgimento viene determinato con l’autorizzazione dirigenziale in considerazione
della durata delle manifestazioni fieristiche che condizionano l’idoneità dell’area Parco Nord.

Art.26 Criteri di concessione

1. Con separato provvedimento di Giunta verranno individuati i criteri per l’assegnazione delle aree fino
all’entrata in vigore dello stesso si applicano i seguenti criteri preferenziali:

per il Circo:
a) maggiori dimensioni dell’attività
b) non utilizzo di animali
c) ordine di presentazione delle domande.

19/03/2011 23.35.32

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.